Pugno duro contro i venditori di morte: due pusher in manette e droga sequestrata

Cocaina nascosta dentro l'auto e nell'appartamento che condivideva con un complice. Anche lui è finito in manette

Immagine d'archivio

In manette altri due pusher. I carabinieri di Perugia hanno arrestato due cittadini albanesi per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il primo è stato intercettato da una pattuglia dopo che – a bordo della propria auto – stava percorrendo a tutta velocità un’arteria trafficata del capoluogo.

Fermato e perquisito, sotto i tappetini dell’auto sono saltati fuori due panetti di cocaina di oltre due chili. In casa invece  i militari hanno ritrovato e sequestrato 47 involucri termosaldati contenenti altrettanti grammi di “polvere bianca”, la somma contante di 6.990,00 euro, suddivisa in banconote di vario taglio e ritenuta provento dell’attività di spacco, un telefono cellulare e materiale idoneo al taglio e al confezionamento della droga.

Nel corso della perquisizione in uno dei due appartamenti, i militari hanno arrestato un connazionale e complice dell’uomo. Non solo aveva la piena disponibilità dell’appartamento dove i militari hanno sequestrato la droga, ma ha cercato subito di scappare appena li ha visti in casa. La fuga è durata poco; i due sono stati condotti a Capanne, a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento