L'orco portava il camice bianco: medico in pensione con archivio pedopornografico

L'arresto è stato confermato il 19 aprile dal Gip del Tribunale di Perugia dopo una ispezione della Polizia Postale che aveva rintracciato lo scambio e condivisione di materiale pedopornografico tramite la rete interne

Aveva oltre un migliaio di foto e video pedopornografici in un archivio degli orrori: il proprietario di tanto squallore sarebbe un medico perugino di 73 anni, da alcuni anni in pensione. Il professionista è stato arrestato dalla Polizia Postale di Perugia dopo un monitoraggio sugli scambi in rete. La notizia è stata riportata dalla versione cartacea della Nazione. Ma soltanto il 19 aprile è avvenuta la convalida del Gip sull'arresto. Il medico resterà in carcere per il momento. Rifiutati gli arresti domiciliari.

Gli inquirenti stanno cercando di capire se quel materiale, video e fotografico, sia solo frutto di un acquisto su internet, oppure sia stato girato dall'uomo stesso magari durante la sua professione. Ma quest'ultima ipotesi sembra non avere grandi basi investigative. La certezza è che si tratta di bambini sfruttati di non più di 10 anni di età.

Foto e video sono state archiviate dal pensionato su diversi supporti informatici quali pc, pennette e di altro tipo, trovati dagli agenti nell'abitazione del medico nel corso di una perquisizione. Gli agenti hanno quindi arrestato in flagranza l'uomo accusato di detenzione e condivisione di materiale pedopornografico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, decine di interventi dopo il temporale della notte: le zone più colpite

  • Incidente lungo la E45 a Collazzone, traffico bloccato

  • Schianto lungo l'Apecchiese tra auto e moto, è morto il centauro portato in elicottero all'ospedale

  • Anziana morta, il figlio l'ha vegliata per 16 giorni

  • Accoltellato per difendere la commessa dal rapinatore, è grave dopo l'aggressione al supermercato

  • Minorenne, incensurato e italianissimo: nello zaino tre chili di marijuana, arresto in centro a Perugia

Torna su
PerugiaToday è in caricamento