Espulso, accompagnato alla frontiera e di nuovo qui: fermato in via Cortonese e arrestato

Arrestato per reingresso illegale in Italia, è stato processato per direttissima. Ora sono in corso le procedure per l'espulsione

Nonostante fosse già stato espulso, i poliziotti lo hanno ritrovato in zona Cortonese, fuori da un locale già sotto l’attenzione degli agenti per la presenza di avventori con precedenti per spaccio di droga. Fermato per l’identificazione e controllato, a suo carico risultava un provvedimento di espulsione eseguito con accompagnamento alla frontiera nel 2016.

L’uomo, originario dell’Albania, aveva poi tentato di rientrare in Italia dalla Puglia venendo però bloccato e respinto nuovamente nel paese d’origine. Accompagnato in Questura, l’albanese è stato tratto in arresto per reingresso illegale: trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura su disposizione dell’autorità giudiziaria. è stato giudicato con rito direttissimo. Parallelamente, sono state avviate le procedure per l’espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Ricerche sul Monte Serrasanta, nessuna novità di Mirko Tini: smentite le voci di un ritrovamento

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento