Umbria-Marche, scatta la manutenzione straordinaria sulla Apecchiese: "Ecco come renderla più sicura"

Il Prefetto aveva chiesto interventi immediati per la pericolosità di alcuni tratti e per via dei danni provocati dal maltempo

Nuovo asfalto, nuova segnaletica orizzontale, livellamento strutturale dei piano viabile,  per i tratti dell'Apecchiese, nel versante umbro, che sono risultati molto dannegiati sia dall'usura che dal maltempo di questi ultimi mesi. Il cantiere prenderà vita il 15 maggio e si protrarrà fino agli inizi di giugno: sarà messa in un sicurezza un'area di oltre sei chilometri (pezzi di strada). La spesa complessiva è di 500 mila euro, di cui 300 mila finanziati da ANAS e i rimanenti 200 mila dalla Regione Umbria. L’intervento prevede il risanamento del sottofondo stradale, l’esecuzione del manto di usura tramite conglomerato bituminoso tipo “tappetino” e l’esecuzione della segnaletica orizzontale sui tratti ripristinati.

LE MODIFICHE TECNICHE

Questi lavori sono rivolti, non solo a ricostituire le condizioni di funzionalità della strada, ma anche ad un sensibile miglioramento delle caratteristiche della piattaforma stradale, con aumento della sicurezza della circolazione rispetto all’attuale situazione ammalorata, mediante l’uso di materiali di migliori caratteristiche e l’esecuzione di specifiche lavorazioni.

Inoltre, relativamente alla regolarità superficiale della pavimentazione stradale, in molti casi, la realizzazione della nuova piattaforma consente, oltre all’eliminazione di ondulazioni, ormaie e irregolarità localizzate del piano viabile, anche la risagomatura del piano stesso, con variazione delle pendenze sia longitudinali che, soprattutto, trasversali, con ovvi vantaggi e miglioramenti (smaltimento delle acque meteoriche, tenuta di strada), in particolare nei tratti in curva.

La necessità di intervenire su questa importante via di comunicazione si è resa necessaria a seguito di eventi meteorologici avversi che hanno creato e accentuato alcune problematiche già evidenti, ma che sono diventate particolarmente critiche per la mole di utenza che la strada deve sostenere in quanto ad aggravare la situazione, la chiusura di “Bocca Trabaria”, asse primario di collegamento Umbria – Marche, a causa di una frana. 

RISCHIO ALTO

Questa situazione ha determinato ripercussioni per la sicurezza della circolazione tanto che il Prefetto di Perugia, a seguito di riunioni sulla sicurezza, ha richiesto la disponibilità economica ad ANAS a contribuire al finanziamento dei lavori immediati di manutenzione, determinati dalla contingibilità ed urgenza della situazione, al fine del miglioramento delle condizioni di sicurezza per la viabilità. La Provincia di Perugia si farà carico della somma rimanente necessaria a garantire l’intervento di messa in sicurezza dei piani viabili bitumati a tratti saltuari, tramite apposito finanziamento Regionale, così come da schema di convenzione predisposta tra ANAS, Regione Umbria e Provincia.

“Dopo diversi anni si torna finalmente ad effettuare un intervento importante di oltre 500mila euro per la messa in sicurezza della S.R. 257 “Apecchiese” - ha dichiarato il Presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta - la strada verso il “mare” cara ai tifernati e non solo, assai frequentata soprattutto nei periodi estivi anche da appassionati delle due ruote, strategica per i collegamenti dall’Altotevere verso le Marche. Questo lavoro è frutto di una intensa iniziativa sinergica fra Regione Umbria, Anas, Provincia di Perugia compiuta anche dagli enti locali (umbri e marchigiani con in prima linea i comuni di Apecchio, Piobbico e Fano) in particolare dal comune di Città di Castello, affinchè si ponesse finalmente mano ad una questione particolarmente annosa della nostra viabilità. Per questo oggi accogliamo con grande soddisfazione l’avvio dei lavori che saranno veloci ed efficaci”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

  • La fortuna bacia l'Umbria, pensionato gioca 2 euro e ne vince 260mila

Torna su
PerugiaToday è in caricamento