Alluvione a Perugia, confermata la richiesta di stato di calamità: "Grazie ai volontari e ai nostri tecnici"

“Voglio ringraziare tutti gli operatori che, con senso del dovere e professionalità, si sono fin da subito attivati per far fronte all’emergenza causata da nubifragio del 12 giugno scorso. Ho potuto verificare di persona il grande lavoro svolto, essendo presente al Centro Operativo Comunale insieme al Vicesindaco Barelli e all’Assessore Calabrese per monitorare la situazione”.

Con queste parole, il Sindaco Andrea Romizi ha espresso il suo sentito ringraziamento al personale della Protezione civile comunale e regionale, del Cantiere comunale, della Polizia Municipale, ai Vigili del Fuoco, agli operai della Provincia di Perugia, agli addetti di Umbra Acque e Gesenu e ai tanti volontari di Protezione Civile del Gruppo comunale Perusia e dei gruppi di Bastia Umbra e Marsciano, che sono intervenuti a fianco e a supporto dei tecnici.

“L’attività ora prosegue per far fronte ai danni – ha concluso il Sindaco - ma la tempestività dell’intervento e il proficuo raccordo tra tutti gli operatori hanno permesso di contrastare la straordinarietà del fenomeno”. Confermata dunque la richiesta di calamità naturale da presentare al Governo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

  • Spara con un fucile alla sorella e al fidanzato: 32enne in Rianimazione

  • Marsciano, spara alla sorella e al fidanzato con un fucile: arrestato imprenditore

  • Oscar Coldiretti Italia, l'allevamento di bisonti umbro sbaraglia tutta la concorrenza: "Dalla carne alla lana..."

Torna su
PerugiaToday è in caricamento