Follia all'alba fuori da un locale: 33enne preso a pugni, è gravissimo. Aggressore arrestato

I carabinieri hanno arrestato un coetaneo con l'accusa di tentato omicidio. E' accaduto all'alba di domenica a Norcia. Il giovane è in condizioni gravissime

Immagine d'archivio

La violenza improvvisa, che ha mandato in ospedale un 33enne, si è scatenata all'alba di questa mattina all'uscita da un locale a Norcia. Intorno alle 5 di domenica 29 luglio, una pattuglia di carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Norcia è intervenuta sul posto dopo l'allarme lanciato. Un giovane uomo di 33 anni, originario di Norcia e  tornato dall'Inghilterra per trascorrere nella sua terra il periodo estivo, è stato colpito con un pugno fuori dal locale "La vineria" da un coetaneo.

 Le cause di quanto accaduto, ora al vaglio degli inquirenti, secondo una prima ricostruzione sarebbero sorte per futili motivi. Fatto sta che l'aggressore dalle parole sarebbe passato ai fatti, sferrando un pugno contro l'uomo e lasciandolo esanime a terra. Identificato, il coetaneo - anche lui residente a Norcia - è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. Gravissime sono infatti le condizioni del ragazzo, prima soccorso con un'ambulanza e trasportato a Spoleto, poi trasferito a Terni dove al momento si trova in stato di coma. 

AGGIORNAMENTO Ricoverato in condizioni drammatiche dopo essere stato colpito con un pugno: si spengono le speranze per il 33enne

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento