Affitano casa a spacciatori in cambio di dosi, agente immobiliare e prestanome nei guai

Secondo la Procura di Perugia si tratta di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e della permanenza senza permesso di soggiorno in Italia

Uno spacciatore tunisino e un consumatore e un agente immobiliare, italiani, stringono un accordo commerciale: un posto letto in cambio di dosi. Lo straniero, difeso dall’avvocato Vincenzo Bochicchio finisce sotto processo per spaccio, mentre i due italiani, difesi dagli avvocati Fabio Seppoloni e Antonio Cozza. Un secondo spacciatore non è mai stato trovato.

Secondo la Procura l’agente immobiliare, accusato di favoreggiamento, avrebbe trovato in locazione un appartamento ai due spacciatori, privi del permesso di soggiorno.

L’altro italiano, in tribunale sempre per favoreggiamento, avrebbe “dato alloggio” ai due spacciatori “privi di permesso di soggiorno, in cambio di una dose di cocaina, rendendosi disponibile a sottoscrivere il contratto di locazione per l’appartamento” trovato dall’agente immobiliare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo straniero è accusato anche di “aver fatto ingresso ed aver soggiornato illegalmente nel territorio dello Stato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento