Acqua inquinata a Foligno, contaminazione per oltre 30 km quadrati

Un'indagine dell'Arpa indica una vasta contaminazione di acque a Foligno, con valori oltre i limiti consentiti dalla legge in un'area grande oltre 30 chilometri quadrati

Una vasta contaminazione da composti organo-alogenati, principalmente dovuta alla presenza di tetracloroetilene (Pce) è stata evidenziata da un'indagine svolta dall'Arpa sulla contaminazione delle acque sotterranee a Foligno e Cannara.

Nel dettaglio, questa pericolosa forma di inquinamento interessa sia l'acquifero freatico corrispondente a larga parte dell'area urbana di Foligno, sia l'acquifero artesiano di Cannara.

Inoltre, la contaminazione riguarda più di 30 chilometri quadrati, mentre il superamento del limite di concentrazione per le acque destinate al consumo umano è stato superato su un'area di 6,5 Km2 nell'area urbana meridionale di Foligno e nell'area del cantone di Bevagna.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Aeroporto, volo Ryanair Perugia-Malta confermato per tutto l'inverno

  • Commercialista infedele, spariscono 500mila euro di tasse e i clienti finiscono nei guai con il Fisco

  • La bombola del gas dell'auto diventa la "cassaforte" di un tesoretto: scoperti 750 orologi contraffatti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento