Umbertide, chiede monete anche agli agenti di polizia: denunciato per accattonaggio molesto

Individuato dopo diverse segnalazioni dei cittadini alla stazione ferroviaria, per il 40enne di origini pugliesi è stato richiesto anche il divieto di ritorno in città

Chiedeva qualche spiccio ai passanti nel centro storico di Umbertide. Ha chiesto una monetina anche ai poliziotti che stavano facendo controlli alla stazione, anche al capotreno.  

Un volto conosciuto e spesso e volentieri segnalato dagli stessi cittadini per la sua questua piuttosto insistente, tanto da diventare molesta e aggressiva. Gli agenti del commissariato di Città di Castello lo hanno fermato e identificato: si tratta di un 40enne di origine pugliese, con diversi precedenti a suo carico. 

L'uomo è stato denunciato per accattonaggio molesto e al questore di Perugia è stata avanzata la richiesta di applicare la misura del divieto di ritorno nel territorio comunale di Umbdertide per tre anni. 

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento