In carcere per abusi sessuali su due bimbe e foto "choc": il commerciante indagato chiede di tornare libero

Il commerciante 60enne arrestato nelle settimane scorse per presunti abusi su due bimbe di 8 e 5 anni e per detenzione di materiale pedopornografico, gioca la carta del Riesame

Chiede il ritorno in libertà il commerciante di Bastia Umbra finito in carcere con l'accusa di abusi su due minori. Dopo l’interrogatorio di garanzia dinanzi al giudice in cui ha cercato di chiarire la sua posizione, ora l'indagato gioca la carta del Riesame. Il commerciante 60enne finito in carcere su ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip, chiede un ritorno in libertà o – in subordine – una misura meno afflittiva e tramite i suoi legali (avvocati Francesco Falcinelli e Andrea Ponti) ha fatto ricorso al tribunale della libertà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molestie sessuali su due bimbe piccole, il presunto pedofilo in carcere si difende: "Mai toccate"

I giudici si sono riservati la decisione mentre il commerciante di Bastia, arrestato nelle settimane scorse, ha sempre respinto ogni addebito. Sia per le molestie sulle due bambine, che della visione del materiale pedopornografico ritrovato nei supporti informatici a lui in uso. La drammatica vicenda ha preso piede dopo la denuncia sporta dalla moglie dell’uomo che lo avrebbe colto in atteggiamenti “scioccanti” nei confronti di una bimba di appena 8 anni. Fino a un altro, inquietante, episodio risalente ad aprile di quest’anno nei confronti di una piccola di 5 anni. Nelle prossime ore arriverà la decisione dei giudici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 luglio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento