Papa Francesco per un giorno nomina Perugia "la capitale della Vocazione": in duomo le telecamere Rai

"Quest’anno l’Ufficio Cei per la Pastorale vocazionale ha scelto la città di Perugia come sede in cui celebrare, sabato 21 e domenica 22 aprile, la 55a edizione della Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni». Ad annunciarlo è don Alessandro Scarda, sacerdote diocesano perugino e responsabile dell’Ufficio regionale per la Pastorale vocazionale della Ceu. «Lo slogan biblico scelto per questa 55a Giornata – sottolinea il sacerdote – è “Dammi un cuore che ascolta” (cfr. 1Re 3,9), in stretta consonanza con la prospettiva del Sinodo dei Vescovi in Vaticano del prossimo ottobre dedicato da papa Francesco al tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”».Un evento di carattere nazionale in vista del Sinodo dei giovani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La IV Domenica di Pasqua, o “Domenica del Buon Pastore” – spiega il responsabile regionale –, è per tutta la Chiesa dedicata tradizionalmente alla preghiera per le vocazioni. Ogni anno il preposto Ufficio Cei sceglie, a livello di Consulta, una sede affinché organizzi un evento di carattere nazionale per celebrare questa Giornata, che quest’anno, come evidenziato, assume un significato particolare in vista del Sinodo dedicato alle giovani generazioni e al loro discernimento vocazionale. Non è soltanto la comunità diocesana di Perugia-Città della Pieve ad essere coinvolta in questo importante appuntamento – sottolinea don Alessandro Scarda –, ma tutte le comunità diocesane dell’Umbria. Si tratta di un evento di grande rilievo per la nostra Chiesa umbra e in modo particolare per i giovani, cui il tema della vocazione è particolarmente consonante». Il programma della 55a edizione redatto in collaborazione con le Pastorali giovanile ed universitaria.
 
Il programma di questa 55a edizione è molto articolato, redatto in collaborazione con gli Uffici diocesani per la Pastorale giovanile ed universitaria. L’edizione perugina si aprirà sabato 21 aprile, alle ore 19.30, con la catechesi di mons. Luciano Paolucci Bedini, vescovo di Gubbio, presso la chiesa del Gesù in piazza Matteotti. Al termine, i partecipanti si trasferiranno in processione aux flabeaux nella cattedrale di San Lorenzo dove, alle ore 21.00,  il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, presiederà la Veglia di preghiera e l’Adorazione eucaristica. Quest’ultima proseguirà in silenzio fino alle ore 1.00 del 22 aprile e i fedeli che lo desiderano potranno accedere al Sacramento della riconciliazione. Infine, domenica 22 aprile, alle ore 11.00, nella cattedrale di San Lorenzo si terrà la solenne celebrazione eucaristica della 55a Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, presieduta dal cardinale Bassetti, trasmessa in diretta su Rai Uno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento