Reti Mesh, per una casa a prova di domotica (e di smart working)

Sempre più dispositivi sono connessi alla rete internet di casa, anche quelli collegati alla domotica: ecco come amplificare la potenza della rete e moltiplicare le possibilità di accesso

Grazie alla domotica e alle reti internet, le nostre case sono sempre più tecnologiche e accoglienti. Anche se il wi-fi è presente in quasi tutte le abitazioni, non sempre però la connessione riesce a soddisfare le esigenze, lo abbiamo visto in questi giorni di smart working e video lezioni.

Quali sono i motivi per cui a volte le nostre connessioni riescono difficili? Ce ne sono diversi, tra cui la posizione del router oppure gli ostacoli fisici come i muri. La connessione poi diventa sempre più difficile se la casa è distribuita su due o più piani, e il sistema wireless fa fatica a raggiungere tutte le stanze.

Per aiutare il wifi all’interno di appartamenti o ambienti di lavoro, negli ultimi anni si stanno sviluppando le reti Mesh che consentono la distribuzione dei dati evitando il sovraccarico.

Cos’è la rete Mesh

A differenza del sistema tradizionale che si basa sul rapporto client-server, questa è formata dal sistema pear-to-pear, che si sviluppa su un sistema a maglie.

La rete è formata da una maglia di nodi, questi si occupano di diffondere e archiviare i dati. La loro interconnessione fa si che il sistema riesca a funzionare costantemente senza alcuna interruzione. La fluidità dei dati è permessa dalle maglie prive di gerarchia. Nel caso in cui un nodo non funziona più, il sistema non si blocca, ma trova una strada alternativa, utilizzando altri nodi attivi.

La presenza di più access points consente di raggiungere più punti dell’appartamento, compresa la zona esterna come il giardino o quelle stanze in cui il router è troppo lontano per avere un segnale forte.

Il sistema Mesh basato su una rete a maglie si rivela dunque la soluzione più facile per avere una connessione più veloce e stabile per avere connessi contemporaneamente sistemi di illuminazione, prese smart, videocamere, sistemi di sicurezza o audio video.

Quello di cui c’è bisogno per utilizzare la rete Mesh è un collegamento alla rete elettrica, poi il router invierà la configurazione in automatico e sarà possibile utilizzare internet in tutta la casa.

Vantaggi della rete Mesh

Chi ha una casa smart apprezzerà di sicuro le caratteristiche di questa tecnologia, che garantisce una connessione stabile e sicura pur avendo più dispositivi agganciati alla rete.

Inoltre, queste reti sono semplici da configurare, basta seguire le istruzioni o utilizzare le apposite app. Il sistema wifi elimina il problema dei fili e quindi la possibilità di sistemarli in ogni angolo della casa senza diventare d’intralcio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Basta scegliere la rete Mesh adatta all'appartamento, decidere il budget e con pochi gesti si potrà avere una casa o un luogo di lavoro smart.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mettere in affitto una casa vacanze, le regole da seguire

Torna su
PerugiaToday è in caricamento