Bonus casa: tutte le agevolazioni del 2018

L’elenco completo dei bonus per la casa in vigore: detrazioni per le ristrutturazioni, detrazioni per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, ecobonus e bonus verde

Chi vuole comprare, ristrutturare o affittare la propria casa può far ricorso ai bonus fiscali. Molti se ne dimenticano ma ci sono importanti agevolazioni che possono farci lasciare dentro il portafoglio ben più di qualche euro.

L’elenco completo dei bonus per la casa in vigore comprende detrazioni per le ristrutturazioni, detrazioni per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, agevolazioni per i lavori di adeguamento energetico (il noto ecobonus), ma anche il bonus verde per contribuenti che si prendono cura del verde privato anche all’interno di edifici condominiali.

Restano inoltre in vigore il Fondo di garanzia per richiedere il mutuo, le agevolazioni sulle tasse per acquistare l’abitazione principale, e la cedolare secca sugli immobili dati in affitto. Il ministero dell'economia ha pubblicato una rapida guida con tutti i bonus previsti nel 2018

Ecco tutti i bonus del "pacchetto casa"

Ne abbiamo già parlato: le agevolazioni fiscali per chi ha necessità di effettuare dei lavori in casa e per chi deve acquistare mobili elettrodomestici nuovi è il momento giusto: entrambi i bonus scadono a dicembre 2018 e il risparmio è molto significativo essendo pari al 50% dell’importo. Tra le altre misure significative segnaliamo la possibilità di detrarre una parte della polizza assicurativa sulla vostra abitazione.

Econobonus

Con la legge di bilancio le detrazioni del 65% sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici sono state prorogate a tutto il 2018.

La detrazione, da ripartire in 10 rate di uguale importo, è usufruibile per i seguenti interventi:
•    riqualificazione energetica di edifici esistenti
•     interventi sull’involucro degli edifici
•    installazione di pannelli solari

Per alcuni interventi quali la sostituzione degli infissi e di schermature solari la detrazione è invece del 50%. Su FiscoOggi trovate l'elenco degli interventi ammessi per ottenere il bonus. 

Le detrazioni per le caldaie

Ha diritto al bonus anche chi sostituisce l’impianto di climatizzazione invernale. Ci sono però alcuni paletti: la detrazione è del 65% se il nuovo impianto è dotato di caldaie a condensazione pari alla classe A e al contempo vengono installati anche sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII. La detrazione sarà del 50% per gli impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A. Chi acquista un impianto di classe inferiore alla A non ha diritto ad alcuna detrazione.

Bonus ristrutturazioni

Confermate per l’anno 2018 anche le detrazioni per lavori di ristrutturazione edilizia. Il bonus consente di detrarre il 50% dell’importo speso, fino ad un massimo di 96mila euro. Viene concesso ai proprietari delle abitazioni, ai nudi proprietari, ai titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie), ma anche a locatari o comodatari etc. Il sito Idealista elenca nel dettaglio gli interventi per i quali sarà possibili accedere al bonus.

Bonus mobili ed elettrodomestici

Si tratta di uno sconto del 50%  per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+. Per ottenere il bonus è necessario effettuare uno o più interventi di ristrutturazione che però, per quanto riguarda gli appartamenti, devono avere natura "straordinaria" (non basta ad esempio tinteggiare le pareti e neppure sostituire i pavimenti). Per le parti comuni di un condominio, al contrario, sono sufficienti anche interventi di natura "ordinaria". A questo link tutte le informazioni.

"Super bonus"

Si tratta di un bonus destinato alle parti comuni di edifici condominiali ricadenti nelle zone sismiche 1,2 e 3.  Il bonus si può ottenere in caso di lavori congiunti di riqualificazione energetica e sismica per un risparmio che va dall’80 all’85% della spesa (a seconda del grado di riduzione del rischio sismico, da una a due classe di rischio sismico inferiore).

Bonus verde

Detrazione Irpef del 36% per chi rende più vivibili i condomini. Il tetto massimo di spesa su cui si può chiedere la detrazione è fissato a 5mila euro. Le  spese dovranno essere destinate a interventi quali: sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi e realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Il portale FiscoOggi - rivista on line dell’Agenzia delle Entrate - elenca diversi altri bonus e detrazioni introdotti o confermati dalla legge di stabilità.

Detrazione canone studenti fuori sede

Una delle novità più interessanti contenute nella legge di bilancio riguarda le detrazioni fiscali per le spese di locazione degli studenti fuori sede. La detrazione Irpef del 19%  è stata infatti estesa (ma solo limitatamente ai periodi d’imposta 2017 e 2018) anche a chi studia in un comune che si trova all’interno  della stessa provincia  ed è ridotto a 50 km (invece dei 100 “canonici”) per gli studenti residenti in zone montane o disagiate.

Assicurazione sulla casa: sconto del 19%

Si tratta di una detrazione Irpef relativa ai premi per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi stipulate relativamente a unità immobiliari a uso abitativo. Come ricorda FiscoOggi tali polizze sono inoltre esenti dall'imposta sulle assicurazioni.

Cedolare secca al 10%

Prorogata per altri due anni la cedolare secca con aliquota al 10 per cento, regime sostitutivo della tassazione Irpef applicabile per tutta la durata del contratto a canone concordato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librerie da parete, ecco le più belle con le loro caratteristiche

  • Bonus impianti elettrici per i condomini: ecco chi ne ha diritto e come usufruirne

  • Meno di un mese a Natale, è ora di addobbare la casa!

  • Tapparelle elettroniche, un metodo comodo per mantenere la casa al sicuro

  • Contatori dell'acqua, occhio al freddo! Come evitare danni

  • Albero di Natale, impossibile non farlo: meglio vero o artificiale?

Torna su
PerugiaToday è in caricamento