Natale 2018, Il Vescovo Sorrentino da Assisi preoccupato per un'Umbria senza figli

In tanti hanno partecipato alla veglia di Natale presieduta dal vescovo monsignor Domenico Sorrentino nella cattedrale di San Rufino. Nell'omelia il vescovo ha messo in evidenza la bellezza del bambino che nasce. "Il Bimbo di Betlemme - ha detto il vescovo - viene a perorare la causa di ogni bimbo del mondo. Chiede che ogni bimbo venga accolto, protetto e accompagnato. Una società senza bambini è una società senza futuro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiaro il riferimento alla deomografia dell'umbria che ha ulteriormente ridimensionato il tasso delle nascite a fronte di una società che invecchia sempre di più. Addirittura l'Umbria è scesa sotto quota 900mila unità  nonostate che prima della crisi economica tutti i dati lasciavano presagire una crescita importante finpo al milione di residenti. Ma la crisi economica e le scarse politiche a sostegno dell'infanzia e la disoccupazione stanno riducendo sempre di più i voli della Cicogna in Umbria. Invertire la rotta politicamente e culturalmente è un invito che arriva anche dal Vescovo Sorrentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mettere in affitto una casa vacanze, le regole da seguire

  • Adottare soluzioni smart per il giardino: la domotica per irrigare e illuminare il nostro angolo verde

Torna su
PerugiaToday è in caricamento