Sai quanto bene fanno le fragole? Ecco tutte le proprietà

Idratanti, antiossidanti, anti-age e sbiancanti dei denti: tutto il bene di questi piccoli frutti di stagione, che però hanno anche alcune controindicazioni

Siamo ormai nel pieno della primavera, stagione in cui anche la tavola si riempie di colori e profumi che sanno di nuovo. Il frutto simbolo della stagione è senza dubbio la fragola. Le fragole sono povere di calorie e ricche di vitamine e antiossidanti, svolgono inoltre un'azione preventiva nei confronti di diverse patologie, specie se consumate regolarmente e quando sono di stagione.

In generale, consumare frutta di stagione significa avere uno stile di vita sano e responsabile. Il periodo delle fragole può andare dalla seconda metà del mese di maggio fino al mese di agosto, in base alla varietà coltivata. 

Vediamo ora tutte le proprietà e le controindicazioni di questo frutto dal sapore inconfondibile.

Le proprietà delle fragole

Le fragole sono facili da coltivare anche sul balcone di casa e in cucina sono perfette per preparare gelati, torte, frullati ma anche una squisita marmellata, da gustare poi nei mesi invernali.

Oltre alle proprietà benefiche e curative, le fragole hanno poi un bassissimo potere calorico (100 g di fragole contengono circa 27 calorie) e un alto apporto di acqua (90%), fibre, flavonoidi e zuccheri semplici (fruttosio); inoltre contengono magnesio, potassio e vitamina C. Si calcola che 8 fragole possano contenere più vitamina C di una sola arancia, arrivando ad essere considerate il loro sostituto estivo.

Costituite in gran parte da acqua, le fragole idratano le cellule del nostro organismo e, grazie al basso potere calorico, aumentano il senso di sazietà senza apporto di grassi. In particolare:

  • grazie all'altissima percentuale di acqua, le fragole hanno potere diuretico e depurativo, contrastando la ritenzione idrica e la cellulite. Inoltre, la presenza di potassio svolge una funzione anti ritenzione.
  • sono ricche di potassio e manganese e con un'alta concentrazione di acido folico ed acido ascorbico, grazie alla presenza della vitamina C. Proprio per questo, le fragole possono vantare proprietà antiaging, anticancerose, antiossidanti, antinfiammatorie ed antivirali.
  • l'alta presenza di vitamina C, utile alla produzione di collagene, aiuta a combatte le rughe e i segni dell'invecchiamento.
  • le fragole hanno anche un alto contenuto di fosforo, che rafforza denti e memoria.
  • ricchissime di calcio, ferro e magnesio, il loro consumo è consigliato a chi soffre di reumatismi e malattie da raffreddamento.
  • l'acido salicilico contenuto nelle fragole è efficace contro la gotta ed aiuta a mantenere sotto controllo la pressione e la fluidità del sangue.
  • gli antociani presenti nelle fragole attivano il metabolismo e aiutano il dimagrimento, contribuendo all'utilizzo delle scorte di lipidi accumulati nel nostro corpo al fine di produrre energia.
  • le fragole contengono xilitolo, una sostanza dall'azione sbiancante e in grado di proteggere i denti da placca, tartaro e alitosi.

Controindicazioni

Le fragole sono alimenti che possono provocare allergie, per via della Fragaria allergen 1, una proteina presente anche nella mela e nella betulla, piante verso le quali si evidenzia infatti una cross-reattività dei soggetti allergici alle fragole. Inoltre, è piuttosto diffusa una forma di ipersensibilità a questo frutto, che si manifesta solitamente con sintomi cutanei e della mucosa orale, più raramente attraverso febbre da fieno, dermatite, orticaria e problemi respiratori. Questi sintomi posso comparire specialmente dopo aver ingerito una certa quantità di fragole; chi soffre di ulcera, gastrite e colite deve astenersi dal consumo di grandi quantità di questo frutto, così come le persone con diabete possono mangiarne con moderazione. Durante la gravidanza bisogna lavare le fragole con grande cura prima di mangiarle, per via del rischio di toxoplasmosi (le fragole crescono a terra e possono venire a contatto con concimi animali). Infine sconsigliate le fragole anche per chi soffre di calcoli renali o alla cistifellea in quanto contengono acido ossalico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

  • Temptation Island, la coppia perugina è già sul punto di scoppiare. Alessandro furioso, Sofia si rilassa tra carezze e balli bollenti

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento