SALUTE - Come superare gli effetti delle grandi abbuffate per le feste: rimedi, infusi e dieta equilibrata

I consigli degli esperti, ma anche le sane abitudini alimentari, permettono di evitare fastidiose indigestioni durante i cenoni e i pranzi della festa

Le cattive abitudini di vita come eccesso di fumo e alcool, consumo di cibi irritanti e spezie, un’alimentazione eccessivamente grassa e pesante, possono portare ad un’infiammazione della mucosa che riveste lo stomaco. Nei giorni delle festività pasquali, si sa, le tipiche “abbuffate” rendono la digestione difficile anche per chi normalmente non soffre di patologie legate al sistema digerente.

L’indigestione si presenta di solito con gonfiore addominale, pesantezza, bruciore, ma anche eruttazione e nausea. A volte possono presentarsi anche brividi e sensazione di freddo, sudorazione e mal di testa. L'indigestione occasionale, chiaramente riferibile a fattori scatenanti ben precisi, di norma non richiede l'intervento del medico.

Come affrontarla

Senza dubbio è consigliabile nell’immediato una camomilla o un infuso di melissa con qualche goccia di limone, o anche solo acqua e limone, ben caldi; una tisana digestiva a base di semi di finocchio, anice, liquirizia, carciofo, cardo mariano e zenzero. Questi semplici rimedi naturali possono offrire un immediato sollievo in caso di indigestioni post-pasquali. Esistono però vari modi di prevenire l’indigestione: innanzitutto, mangiare in modo sano ed equilibrato, evitando gli alimenti più grassi. Ma anche consumare il pasto lentamente, masticando bene il cibo.

Come dieta, è consigliabile assumere regolarmente cereali integrali (pasta, riso e pane), frutta e verdura e bere molta acqua naturale a temperatura ambiente; condimenti vegetali a crudo (primo tra tutti, l'olio extravergine di oliva), senza lasciar fuori pesce e carni magre (fresche e non lavorate/speziate), formaggi e uova. In questo modo, una volta ogni tanto, come a Pasqua, si può anche esagerare!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, su Facebook e WhatsApp è tornata la bufala di Elisa Montagnoli

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento