Dolore al collo, ne soffrono in tanti: cause e rimedi per tutte le situazioni

Si tratta di un fastidio molto frequente fra la popolazione, può avere cause e gravità diverse, e diversi sono i tipi di trattamenti per affrontarlo. Eccoli

Alzi la mano chi di noi non ha mai sofferto nella vita di dolore al collo. Si tratta di uno dei fastidi più diffusi, insieme al mal di schiena (prima causa mondiale di assenza dal lavoro!) perché insieme al tratto lombare, è la zona più soggetta a contratture, oltre che a dolori di altra natura. Non dimentichiamo poi che nel collo è inclusa anche la gola, che si può indolenzire a causa di infezioni e infiammazioni.

Le cause del dolore al collo

La base del cranio e del collo corrisponde alla prima parte della colonna vertebrale, il rachide cervicale. E’ formata da sette vertebre ed è un’area molto mobile e particolarmente sollecitata nella vita quotidiana. Basti pensare, ad esempio, a quante volte pieghiamo il collo per rispondere al telefono mentre le mani sono impegnate in altre operazioni. Ecco perché il collo è così facilmente esposto a problemi più o meno seri.

I tipi di dolore al collo

Torcicolllo

Questo disturbo interessa la regione cervicale rendendola dolente. Si tratta di un’involontaria posizione viziata della testa che si riflette su un lato del collo.

Sintomi

Il torcicollo si manifesta con un dolore acuto e penetrante che impedisce i movimenti regolari della testa: chi ne soffre lamenta una marcata difficolà a flettere, ruotere o allungare il collo e ogni movimento produce un forte dolore; spesso si avverte anche la sensazione come di un peso che incombe su collo e spalle e tutta la zona si presenta rigida.

Cause

Sono diversi i fattori scatenanti del torcicollo: un brusco cambio di temperatura (la classica “frescata” o l’esposizione a getti di aria condizionata); l’uso di un cuscino non adatto; la postura sbagliata in auto o alla scrivania, davanti al computer; il peso eccessivo del casco moto.

Cure

Può essre d’aiuto riscaldare la parte dolente per facilitare la decontrazione dei muscoli, anche utilizzando sciarpe, borse dell’acqua calda o con un bagno caldo. In casi di persistenza e previo consulto del proprio medico, si possono assumere farmaci antifiammatori e decontratturanti.

Cervicalgia muscolo-tensiva

Si tratta di un dolore che parte dal collo ma si irradia poi alle spalle.

Sintomi

Il primo sintomo della cervicalgia è il dolore che parte dal collo e scende ai trapezi e ad altri muscoli della zona. In casi più gravi si può estendere fino alle braccia, rendendo difficoltosi i movimenti. Altre volte si presenta come un dolore vago che investe tutto il collo, come se avessimo un collare invisibile; in altri casi ancora sembra di avere dei chiodi conficcati nel collo o la sensazione di un nervo accavallato.

Il dolore piò essere monolaterale o bilaterale e ad acune persone può provocare intopridimento, formicolii, sensazione di spilli o piccole scosse elttriche a braccia e mani. In alcuni casi subentrano anche vertigini, nausea e ronzio alle orecchie.

Cause

Nella maggior parte dei casi questo dolore al collo è provocato da una piccola alterazione delle strutture meccaniche come msucoli, legamenti, dischi intervertebrali e artiolazioni, situate nel primo tratto della colonna.

Basta poco per creare tensioni in questa zona del collo: una postura scorretta, uno sforzo eccessivo, un movimento brusco, un colpo d’aria, il bruxismo o stress. Spesso il problema è temporaneo e si risolve da sé.

Cure

Se la cervicalgia persiste, il medico prescive dei farmaci antidolorifici o miorilassanti per sciogliere le tensioni muscolari e alleviare il dolore al collo, ma vanno usati solo al bisogno.

Anche in questo caso, borse dell’acqua calda e docce calde aiutano a rilassare i muscoli, così come un buon massaggio fatto da un fisiatra o fisioterapista, che sapranno anche consigliarvi esercizi adatti.

Inoltre, un’attività fisica regolare e un’attenzione alle posture assunte, aiutano sicuramente a prevenire l’insorgere di questo tipo di dolore al collo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Scontro tra auto e camion sulla E45, automobilista salvo per miracolo: mezzo distrutto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento