C'è chi mangia e non ingrassa: merito delle cellule adipose "iperattive"

Lo rivela uno studio condotto in Svizzera: chi mangia regolarmente e abbondantemente senza prendere massa grassa in eccesso, è aiutato da una particolare caratteristica delle cellule adipose. Chi non ha questa "dote", può rivolgersi invece al Centro Disturbi Alimentari dell'USL 1 Umbria

Sicuramente vi sarà capitato di vedere persone che, pur essendo in salute, mangiano molto e non ingrassano mai.

La scienza ci viene in aiuto: secondo un recente studio, pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition, esiste un motivo di questa caratteristica speciale e invidiabile, ovvero le cellule adipose presenti nelle persone naturalmente magre, che sarebbero geneticamente più efficienti.

Il team dell'Istituto Nestlé di scienze della salute, in Svizzera, ha analizzato 30 uomini e donne che rimanevano molto magri, con un indice di massa corporea di 18,5 o inferiore. I partecipanti non avevano disordini alimentari, mangiavano e facevano attività fisica in modo normale. È stata prelevata loro una piccola quantità di grasso dallo stomaco per poterlo analizzare, insieme a campioni di sangue, urine e feci.

Mangiare e non ingrassare: il 'merito' è delle cellule adipose più efficienti

I ricercatori hanno così scoperto che le cellule adipose delle persone magre avevano espressioni anormalmente elevate di geni coinvolti sia nella scomposizione che nella produzione di grasso. Inoltre, le cellule adipose delle persone magre erano più piccole del 40% rispetto a quelle delle persone di peso normale. I risultati hanno anche mostrato che queste cellule possiedono mitocondri più attivi, parti che utilizzano energia per spingere le cellule stesse a scomporsi e rinnovarsi, e poiché i mitocondri lavorano a un livello più elevato, le cellule adipose scompongono e ricostruiscono molecole in modo più efficiente.

Questo potrebbe spiegare anche perché le persone naturalmente magre sono resistenti all'aumento di peso e aprirebbe ai ricercatori  nuove strade a trattamenti per l'obesità.

Se invece voi non avete la fortuna di avere questa efficienza cellulare e riscontrate problemi con l'aumento di peso, potere rivolgervi al servizio della USL 1 Umbria dedicato ai problemi dell'alimentazione: esiste anche un numero verde da contattare per i distrubi del comportamento alimentare che vi indirizzerà verso il servizio più indicato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento