Santa Barbara, è il giorno dei nostri eroi. Dal terremoto alle richieste di aiuto: 16mila interventi in un anno

Questa mattina la celebrazione di Santa Barbara, patrona dei vigili del fuoco. Inizio delle celebrazioni, deposizione della corona d'alloro ai caduti e il bilancio di un anno di attività

E' iniziata alle 10.30 di questa mattina, al comando provinciale di Madonna Alta, la giornata di celebrazioni di Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco: eroi del quotidiano, pronti a scendere in campo con coraggio e dedizione. La cerimonia  è stata anche occasione per tracciare il bilancio del lavoro svolto in ambito provinciale da gennaio a dicembre 2018: sono quasi 16mila gli interventi di soccorso - di cui circa 900 riferiti al sisma - che sono stati portati a compimento dal personale del Comando provinciale di Perugia in concorso con alcune unità del Comando di Terni ancora presenti a Norcia, Cascia e Preci. Sono invece 238 le attività ispettive nelle aziende e 5229 i procedimenti di Prevenzione incendi effettuate. 

Ma i vigili del fuoco hanno incontrato i tanti alunni delle scuole di ogni ordine e grado, in particolare con la prosecuzione del progetto "Ambiente sicuro infanzia" che anche nel 2018 ha coinvolto in tutta la provincia di Perugia oltre 2mila bambini ed insegnanti, 3mila con le attività di pompieropioli. Entrando nel dettaglio della lunga ed impegnativa attività dei vigili del fuoco, anche nel 2018 sono stati impegnati nella zona della Valnerina (colpita dal terremoto di due anni fa) per la messa in sicurezza degli edifici, la demolizione e per l'assistenza alla popolazione, oltre che per il recupero e la salvaguardia del nostro patrimonio artistico. 

Dei 16mila circa operazioni di soccorso compiute, solo una piccola parte è riferita agli incendi, il resto ha riguardato valanghe, soccorso a persone, salvataggi, fughe di gas, soccorso per animali o per la presenza di api, valanghe e e calabroni e altri interventi generici richiesti al 115.  Importante il lavoro anche sul versante della prevenzione incendi oltre che nella formazione e informazione del personale da impiegare come addetto alla sicurezza nei luoghi di lavoro. 

La mattinata , iniziata alle 10.30 con l'arrivo delle autorità, è proseguita alle 10.45 con l'intervento del Comandante e con l'apposizione della corona d'alloro ai caduti. Alle 11 si è svolta la messa presieduta dal Cardinale Bassetti e alle 11.45 la consegna delle onoreficenze e riconoscimenti. A presenziare alla cerimonia dei Vigili del fuoco, il cui comando provinciale è diretto dall'ingegnere Raffele Ruggiero, anche il Prefetto di Perugia, la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, e il Questore di Perugia, Giuseppe Bisogno oltre ai tanti rappresentanti delle forze dell'ordine.

Il comandante dei vigili del fuoco ha voluto ricordare l'assegnazione di un prestigioso riconoscimento internazionale , la certificazione Insarag, rilasciata al Gruppo di consulenza internazionale per la ricerca e il soccorso delle Nazioni Unite per i team Usar (Urban Search and Rescue Advisory). "Si tratta di tutti quei uomini che abbiamo avuto modo di vedere nei tanti interventi di soccorso; dagliu eventi sismici del 2016 alla slavina dell'Hotel Rigopiano fino al crollo del Ponte Morandi". Insomma, in tutte le circostanze "che richiedono operazioni particolarmente incisive e celeri. "I vigili del fuoco del fuoco che ne fanno parte, utilizzano degli equipaggiamenti e delle attrezzature speciali per la ricerca e il soccorso e devono essere altrettanto preparati e addestrati a fornire il supporto vitale di base Bls (Basic live support). Ebbene, questi nostri Team Usar dei Vigili del fuoco italiani, hanno da oggi il prestigioso riconoscimento internazionale". 

Nel corso della cerimonia sono state conferite benemerenze ad alcuni Vigili del fuoco (tra volontari ed esperti) in merito al terrremoto del 24 agosto di Arquata del Tronto e Pescara del Tronto. iIpremiati, sono: Gabriele Cavarischia (capo squadra esperto); Massimo Moretti (Capo squadra); Paolo Salvati (Vigile coordinatore); Vincenzo Filice (Vigile esperto); Fabrizio Martelli (Vigile esperto); Angelo Gianventuri (Vigile volontario); Ferando Cavarischia (Vigile volontario); Silvio Sabbatini (Vigile volontario); Stefano Funari (Vigile volontario), Gabriele Cirocchi (Vigile volontario). 

Potrebbe interessarti

  • Come richiedere gli assegni familiari nel 2019 e chi ne ha diritto

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Cuocere i cibi in lavastoviglie: non solo moda, ma ecologia e convenienza

  • Invasione di formiche, come eliminarle con i rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Tragedia all'alba, donna di 46 anni muore sotto al treno: indagini in corso

  • Umbria, tragedia lungo la strada: l'auto si schianta contro un albero, muore a 36 anni

  • Luca sparisce nel nulla, poi il lieto fine: "E' stato ritrovato, grazie a tutti"

  • Cadavere a Fontivegge, identificato il corpo ritrovato nella notte

  • Tragico Erasmus, studente spagnolo si tuffa in piscina e muore sotto gli occhi degli amici

  • Castiglione del Lago, schianto all'alba: ferita una ragazza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento