INVIATO CITTADINO Maxi opera d'arte, viale Sant'Antonio diventa una galleria a cielo aperto

Lode, dunque, ai due ragazzi per il loro impegno e per il valore aggiunto che sapranno conferire alla zona

Il grande murale, work in progress, in viale Sant'Antonio, fino a via della Pergola, sopra la casa di Meredith

Grandioso work in progress, lungo viale Sant’Antonio, fino a via della Pergola. Si tratta di un lunghissimo murale il cui progetto è stato debitamente autorizzato dalle autorità competenti.

È il lavoro di due giovani che procedono operando soprattutto di notte. Su quel muro cementizio, opportunamente trattato per ricevere il colore, hanno tracciato le linee del loro bozzetto che sta prendendo forma lungo l’area sottostante al parcheggio.

Per il momento, se ne intravvedono semplicemente le linee generali, ma da qualche giorno gli artisti hanno cominciato a riempire le vaste campiture di colori garbati in tinte pastello.

L’opera conferisce valore aggiunto alla zona, tristemente nota per il noto delitto avvenuto nella cosiddetta casetta di Meredith: un episodio che ha segnato profondamente, e in negativo, l’immagine della città. Ne ricordiamo poi le vicende travagliate connesse alla frana che impegnò l’attenzione degli amministratori e fece tremare le casse pubbliche. Ora, finalmente, si riparla del viale in termini positivi.

Lode, dunque, ai due ragazzi per il loro impegno e per il valore aggiunto che sapranno conferire alla zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento