Un altro film tutto girato in Umbria: riprese anche a Perugia, corso Vannucci sbarca al cinema

Perugia, per un giorno, fa un salto di secoli… all’indietro, con “Benedetta”, la suora poco “santa” di Paul Verhoeven

Perugia, per un giorno, fa un salto di secoli… all’indietro, con “Benedetta”, la suora “viziosa” di Paul Verhoeven. Domani si gira, oggi si prepara la scena. Non è un caso se, da stamane, un consistente gruppo di tecnici e operai è al lavoro, sotto le direttive impartite dalla vigile scenografa che tutto controlla, prevede e provvede. 

Nella giornata di domani, si accendono i riflettori su "Benedetta", il film diretto dal regista olandese Paul Verhoeven, autore di capolavori come Basic Instinct e Robocop. Titolo originale “Blessed Virgin”, ambientato nell’Italia del ‘600, e incardinato intorno alla figura di una giovane suora non troppo virtuosa, Benedetta Carlini, interpretata da Virginie Efira.

PerugiaToday ne ha già diffusamente parlato, ma oggi torna in argomento perché è scoccata l’ora X delle riprese. La scena si dipanerà da via delle Volte a piazza IV Novembre, le macchine da presa seguiranno il percorso di una carrozza. Così sono in atto le mascherature, a far capo dal negozio Talmone i cui due ingressi sono bloccati da enormi pannelli, inchiavardati da chiodoni d’antan. Stesso trattamento per una delle vetrine di Niba, per il negozio di abbigliamento poco sopra, per le vetrine del chocostore di Guarducci e per le due aperture di Cesarino (al Vescovado), celate da enormi tendaggi rustici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Copertura anche per il doppio negozio di cioccolata e tipicità alla base di palazzo dei Priori. Chiuso il Caffè del Banco il cui portone, in stile, non ha bisogno di camuffamenti. Tutto questo lavoro – dicono – per una ripresa di un paio di minuti. Costo – ma questa è un’indiscrezione – di circa 500mila euro per un giorno di riprese. “Il film – ci aveva detto il produttore, nel corso del Love Film Festival di Daniele Corvi – è già venduto in molti Paesi e il budget consistente avrà un sicuro ritorno”. Auguri, dunque, alla troupe. Con l’auspicio che la nostra Perugia appaia più “fotogenica” che mai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento