Ricostruzione, Conte in visita nel cratere. La Regione: "Subito lo Sblocca cantieri, burocrazia snella e assunzioni per gli uffici tecnici"

Riunione tecnica a Norcia con il presidente del Consiglio, il commissario alla ricostruzione e il capo della Protezione civile

Subto il decreto Sblocca cantieri con gli emendamenti di sindaci e Regioni interessate dal sisma. Lo ha chiesto Regione Umbria al premier Giuseppe Conte, oggi, 20 maggio, in visita nelle zone terremotate di Umbria e Marche, nel corso della riunione operativa convocata a Norcia per fare il punto sulla ricostruzione post terremoto.alla presenza anche del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, del commissario alla ricostruzione Piero Farabollini, del capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, dei sindaci e dei rappresentanti di Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche.

"L'Umbria chiede venga quanto prima emanato il decreto sblocca cantieri e che in esso vengano inseriti gli emendamenti che nei mesi passati le Regioni e i Sindaci interessati hanno sottoposto all'attenzione del Governo - è stato precisato - Si tratta di emendamenti che abbiamo proposto sulla base dell'esperienza della ricostruzione successiva al sisma del 1997 e del 2016. Occorre snellire le procedure per concedere le autorizzazioni, nel senso di recepire nel decreto la nostra proposta di sbloccare la ricostruzione leggera attraverso l'integrale attribuzione ai progettisti del potere di autocertificazione, in coerenza con il principio tutto è permesso tranne ciò che è vietato. Al Governo chiediamo inoltre la possibilità di procedere con le stabilizzazioni e le assunzioni necessarie a far funzionare l'ufficio speciale della ricostruzione e gli uffici tecnici comunali".

 Tutto questo con l'auspicio che "l'impegno del Presidente del Consiglio all'inserimento di tali emendamenti sia mantenuto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento