Amore, dolore e speranza: la straordinaria storia Franco e Luciana Chianelli a “Nuovi Eroi” di Rai Tre

Ci saranno le testimonianze di tante persone che con loro hanno condiviso la grande avventura della associazione e della costruzione del Residence “Daniele Chianelli”

Sono Franco e Luciana Chianelli, fondatori del Comitato per la Vita “Daniele Chianelli”, i protagonisti della quinta puntata, domani, 14 Febbraio alle 20.20, della trasmissione di Rai Tre “Nuovi Eroi”, il format originale prodotto da Stand by Me e Rai3. Realizzato in  collaborazione con il Quirinale la  trasmissione racconta le storie di cittadini e cittadine insigniti dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, in quanto rappresentativi della più alta espressione dei valori che definiscono la Nazione, il suo impegno civile e il forte senso di comunità.

Una puntata speciale, nel giorno di San Valentino, in cui i genitori del piccolo Daniele, scomparso nel 1990, raccontano come è nato il loro desiderio di aiutare tante famiglie di bambini, ragazzi e adulti malati. Un racconto corale in cui assieme a Franco e Luciana ci saranno le testimonianze di tante persone che con loro hanno condiviso la grande avventura della associazione e della costruzione del Residence “Daniele Chianelli”. Una storia di amore e sofferenza, ma specialmente di grande solidarietà e speranza. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento