Un successo pieno per la prevenzione cardiovascolare al Pian di Massiano... e una proposta provocatoria

“In tre giorni abbiamo fatto, il lavoro di un anno”, parla un operatore cardiologico di prima linea nel nosocomio perugino. E i Perugini si sono affollati per sottoporsi al controllo cardiovascolare gratuito

“In tre giorni abbiamo fatto, il lavoro di un anno”, parla un operatore cardiologico di prima linea nel nosocomio perugino. E i Perugini si sono affollati per sottoporsi al controllo cardiovascolare gratuito: un impegno che, solo di ticket, sarebbe costato intorno ai 300 euro. Costi che, coi tempi che corrono, costituiscono una cifra imponente, specie per le persone in crisi, per i senza lavoro, per le famiglie numerose che debbono rinunciare a curarsi per mancanza di mezzi.

Stamane erano circa 2000 le persone in fila al Pian di Massiano. I sanitari hanno potuto accontentarne circa un terzo. Dopo di che, hanno messo un cartello che avvertiva: “Prenotazioni chiuse”. Dopo due ore, ne avevano già esaminate 120 di persone: quante, di solito, costituiscono il bilancio di un’intera giornata di lavoro.

Durante la cerimonia inaugurale, Camicia ha lanciato una proposta, al rappresentante del governo Filippo Gallinella e al rappresentante della Giunta Regionale Silvano Rometti. “Perché non pensare a un progetto Regionale di screening cardiovascolare itinerante, al fine di far effettuare agli Umbri, a tappeto, la prevenzione cardiovascolare?”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si tratta di pensare a un truck come quello utilizzato in questa tre giorni, ma a un pullman più contenuto, dotato di idonea attrezzatura, che possa percorrere le strade dell’Umbria per raggiungere città e paesi finora esclusi da questo   utilissimo mezzo di prevenzione. In attesa di una risposta istituzionale, il Progetto Cuore di Perugia, coordinato dall'associazione Angeli del Cuore, si prepara per venerdì 16 giugno. Quando si ripeterà un altro corso blsd, riservato ad altri 30 componenti della Polizia di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

Torna su
PerugiaToday è in caricamento