La nuova strategia per "Perugia-Sicura" è partita: tutti remano dalla stessa parte, boom di espulsioni

La strategia concordata dal Prefetto con il sindaco Romizi e tutte le forze dell'ordine dall'inizio dell'anno viene attuata quotidianamente. Dai mezzi pubblici, ai cani-antidroga, fino ad arrivare ai presidi su strada a Fontivegge

Una task-force formata da Guardia di Finanza, con unità cinofile, agenti della Questura, Carabinieri e polizia municipale dall'inizio del mese, su indicazione del Comitato per 'Ordine pubblico diretto dal Prefetto, ha aumentato i controlli anti-droga  e anti-violenza (bullismo compreso). Una presenza importante per la prima volta, ben strutturata, anche alla fermata di Piazza Partigiani degli autobus dove arrivano non solo i bus degli studenti pendolari ma anche i pullman da fuori regione con tanto di merci da consegnare, a singoli o famiglia. I cani anti-droga seguono i diversi borsoni, cartoni e trolley. Non c'è un bilancio ufficiale ma si parla della segnalazione di una manciara di giovani come  assuntori di sostanze stupefacenti alla Prefettura. Decine le persone identificate.

Prove di presidio fisso di Polizia, un mini commissariato, avallato dal Ministro Salvini e dal suo braccio destra Candiani, e che dovrebbe entrare in azione nei prossimi mesi. Gli agenti della Polfer, sempre più protagonisti in chiave 'sicurezza', controllano la Stazione e ai binari aiutano i controllori dei treni facendo entrare solo chi provvisto di biglietto. In questa maniera si evitano furbetti e violenti che in passato, durante il controllo biglietto sul treno, hanno provocato ritardi alle corse e assalito i capitreni. La Volante, Carabinieri i Baschi Verdi della Finanza si alternano a Fontivegge per fermare auto sospette, di grande cilindrata o con targa straniera, in base al Decreto Sicurezza Salvini. 

Ufficio Immigrazione della Questura in prima linea nella lotta al rimpatrio dei clandestini e ai soggetti stranieri condannati per reati gravi e quindi pericolosi socialmente. Dall'inizio dell'anno sono stati 14 gli espulsi di cui 11 direttamente trasferiti nei rispettivi Paese con dei voli speciali e tanto di scorta da Perugia. I rimanenti sono stati affidati a Centri Espulsioni del Sud Italia per ricostruire la documentazione per il defintivo espatrio nel giro di pochi giorni.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 

                                                                                                  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Inchiesta sanità, è ufficiale: la Marini conferma le dimissioni da presidente della Regione Umbria

  • Politica

    Dimissioni Marini, le opposizioni si preparano al voto: "Il Pd ha ballato per un mese sul Titanic"

  • Attualità

    Elezioni rettore, scintille tra Oliviero e Cotana dopo le alleanze in vista del ballottaggio

  • Politica

    Dimissioni Marini, Verini suona la carica: "C'è un Partito Democratico a testa alta"

I più letti della settimana

  • L'azienda fa il record di fatturato, il presidente regala ai dipendenti una crociera

  • Bollette "salate" dell'acqua, Umbra Acque spiega tutto: "Basta equivoci: ecco cosa sta accadendo"

  • No alle dimissioni della Marini, malore per la Presidente: corsa all'ospedale di Pantalla

  • Tragedia in via Imbriani, 45enne muore dopo un volo dal balcone

  • Festa dei Ceri, dopo lo spettacolo dell'Alzata.... boom di accessi al pronto soccorso

  • Incidente stradale lungo la Flaminia, quattro feriti trasportati in ospedale

Torna su
PerugiaToday è in caricamento