Perugia e le sue istituzioni celebrano i martiri delle Foibe: "Colpevoli solo di essere italiani: che vergogna i negazionisti"

Grande cerimonia dell'amministrazione comunale di Perugia in parco Vittime delle Foibe. Solo da 15 anni è stato squarciato il muro di silenzio su un dramma tutto italiano

Perugia, con le sue istituzioni, ha celebrata la giornata della Memoria dei Martiri delle Foibe. Questa mattina è stata depositata una corona d’alloro al parco Vittime delle Foibe, alla presenza del Presidente del Consiglio Leonardo Varasano, dell'assessore alla Cultura Teresa Severini e del consigliere Carlo Castori, per celebrare la memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata, a 15 anni dalla legge dello Stato che ha istituito la Giornata.

“15 anni – ha ricordato Varasano - intensi e spesi bene. 15 anni ricchi di frutti positivi, di studi, spettacoli teatrali, canzoni, celebrazioni e film che hanno fatto riemergere dell'abisso la storia di decine di migliaia di italiani dell'Istria, della Venezia Giulia e della Dalmazia infoibati o costretti a lasciare le proprie case perché vittime dell'odio, innanzitutto etnico, ma anche politico (perché considerati tutti fascisti) e sociale (perché borghesi). Molto è stato fatto. – ha concluso - Molto resta ancora da fare, come dimostrano i boicottaggi e gli assurdi negazionismi dei giorni scorsi. La pagina strappata dal grande libro della Storia è stata ricomposta, ora va mantenuta viva e nitida.”

10 febbraio_Foibe3-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Coronavirus e Fase 2, nuova ordinanza della presidente della Regione Umbria: le attività che riaprono dal 3 giugno

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento