Papa Francesco negli Emirati Arabi, dono 'umbro' per lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan

Papa Francesco dona allo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan una formella raffigurante un particolare  di un affresco dipinto dal Benozzo Gozzoli nel Museo di San Francesco di Montefalco

Papa Francesco dona allo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan una formella raffigurante un particolare  di un affresco dipinto dal Benozzo Gozzoli nel Museo di San Francesco di Montefalco. Il Pontefice durante la visita di tre giorni negli Emirati Arabi è stato ricevuto dallo sceicco, figlio del primo presidente degli Emirati, nel grande complesso del Palazzo Presidenziale. Dopo la presentazione delle delegazioni il Papa e il principe  hanno avuto un  incontro privato con la firma sul libro d’onore e lo scambio dei doni.

In questa occasione il Papa ha donato allo sceicco una formella che ritrae un particolare dell’affresco sulle “Storie della vita di San Francesco” dipinto da Benozzo Gozzoli nell’abside del Museo di San Francesco di Montefalco che riporta la didascalia “Francesco alla corte del Sultano d'Egitto Malik al Kamil” risalente al 1452. Una immagine significativa che sottolinea lo scopo interreligioso della visita.

Potrebbe interessarti

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

  • Umbria, sparatoria in pieno centro a Terni: carabiniere ferito

Torna su
PerugiaToday è in caricamento