Nuovo PalaBarton e lavori, Romizi all'attacco: "Chi ci mette i soldi e chi le chiacchiere"

Il sindaco su Facebook: "Nuovo palazzetto, vecchia politica: ecco tutti i nostri investimenti"

"L'impegno per lo sport contro lo sport delle chiacchiere". E anche: "Nuovo palazzetto, vecchia politica". Il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, si affida a Facebook per fare il punto della situazione  - dopo le infinite polemiche - sui lavori di ampliamento e miglioramento del PalaBarton di Pian di Massiano. Il primo cittadino all'attacco: "Chi ci mette i soldi e chi le chiacchiere: a bilancio importanti risorse per il nuovo Palazzetto. Ritengo doveroso e utile che, anche in politica, il confronto rimanga circoscritto ai fatti, perché i numeri conservano una loro dignità e rimettono ordine laddove c'è solo il tentativo del discredito a prescindere". E poi la sportellata al Pd: "Al riguardo continuo a stupirmi per la mancanza di obiettività del Pd locale che, ancora una volta, prova a convincere più che con le proprie idee, con lo strumento di una propaganda a dir poco surreale".

Ora l'elenco dei lavori e degli interventi per il 'nuovo' PalaBarton: "Proviamo ad offrire  - scrive Romizi - alcune informazioni, affinchè si possa avere un quadro generale della vicenda palazzetto. Nel corso di questo mandato sono stati eseguiti, o comunque affidati, i seguenti interventi: nuovo tabellone elettronico, riqualificazione spazi collettivi, nuova area Hospitality, nuova Tribuna telescopica, riqualificazione spogliatoi, sala Stampa Infermeria, adeguamento impianto elettrico, adeguamento normative sulla sicurezza, collaudi, manutenzione straordinaria e ordinaria per ulteriori adeguamenti normativi". In numeri, adesso: "Per un totale di circa 600 mila euro, finanziati dall'amministrazione comunale con risorse prorie e con la compartecipazione regionale. Inoltre, è prossima alla scadenza la gara per i nuovi impianti di illuminazione a led per ulteriori 180 mila euro".

Il sindaco non ha finito: "Non soddisfatti - prosegue Romizi - , vogliamo dare un ulteriore contributo soprattutto alla squadra di volley della città e rendere la struttura all'altezza delle straordinarie stagioni agonistiche che ci sta regalando, inscrivendo Perugia tra le città con i migliori servizi e strutture sportive, perché crediamo fortemente al valore aggiunto che lo sport può apportare, sia in termini sociali che economici. Sia etici sia concreti per sviluppo e visibilità. E allora abbiamo cercato di reperire altre risorse, per accogliere e dare definizione al progetto presentatoci dalla Sir nel mese di settembre. Alla presentazione del Progetto ha fatto seguito l'avvio di un iter formale che abbisogna necessariamente di passaggi burocratici e momenti di confronto che ci vengono imposti da leggi alle quali mai si potrebbe derogare. E in virtù di quell'intendimento, siamo riusciti a reperire qualcosa come 1.600.000 euro nel prossimo bilancio comunale che verrà approvato a breve. Una cifra importante, affatto scontata, con innanzi solo un obiettivo: fare qualcosa che a Perugia non si era mai fatto".

Quindi, la conclusione (con sportellata finale al Pd): "Ricapitolando: questa Amministrazione avrà impegnato, al termine del presente mandato, circa 2 milioni di euro per il Palazzetto. Non un euro era arrivato negli anni precedenti per il volley della città. In compenso abbiamo però trovato su questa importante infrastruttura debiti pregressi e vicende particolarmente critiche sulle quali si sta ancora lavorando".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, decine di interventi dopo il temporale della notte: le zone più colpite

  • Anziana morta, il figlio l'ha vegliata per 16 giorni

  • Schianto lungo l'Apecchiese tra auto e moto, è morto il centauro portato in elicottero all'ospedale

  • Accoltellato per difendere la commessa dal rapinatore, è grave dopo l'aggressione al supermercato

  • Neonata prigioniera dell'auto parcheggiata sotto il sole, salvata dai vigili del fuoco

  • Inaugurata la storica Latteria di via Baglioni, look nuovo … e sapore d’antico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento