Ospedale di Perugia, nuovo successo dei medici: premio internazionale per Oncologia

Brilla la ricerca sui farmaci intelligenti nel tumore al polmone dei medici del Santa Maria della Misericordia: riconoscimento per la Oncologia di Perugia

Il gruppo di ricerca della struttura  complessa di Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliera di Perugia  ha ricevuto un prestigioso riconoscimento da una società  scientifica che si occupa della gestione di studi clinici. Come spiega l'ufficio stampa dell'Azienda ospedaliera di Perugia, si tratta di uno studio, coordinato dalla dottoressa Rita Chiari, sui farmaci a bersaglio molecolare per i tumori del polmone con la traslocazione di Alh, molecole che da alcuni anni  hanno modificato la storia naturale della malattia, consentendo così  una  sopravvivenza  a lungo termine unita ad una  soddisfacente qualità di vita.

Del gruppo di lavoro fanno  parte i dottori Giulio Metro, Vincenzo Minotti, Matthias Fischer  e l'infermiera di ricerca Sara Medici. Alla attività di ricerca hanno contribuito anche i Data Manager Roberta Matocci, Sarà Baglivo e Daniela Colabrese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il riconoscimento attribuitoci gratifica un gruppo di lavoro che ha proseguito nella attività di ricerca  che rappresenta uno dei punti di forza della scuola di Oncologia Medica di Perugia - sottolinea la Chiari-. Questa peculiarità ci ha permesso di essere stati prescelti in uno studio  che sta dando buoni risultati  per quei pazienti colpiti da una patologia infausta fino a pochi anni fa".

La  motivazione del premio, spiega ancora la nota dell'azienda ospedaliera, mette in evidenza l’elevato numero di  arruolati e la la qualità del lavoro, certificata  da una ispezione congiunta  di due Agenzie regolatorie, Aifa e Ema, che operano in ambito europea e italiano. La ricerca, che ha visto impegnati solo tre centri italiani, è stata pubblicata su Lancet Oncology, considerata  una delle più prestigiose riviste internazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento