Intitolato a don Nello Palloni, a dieci anni dalla morte, l’auditorium di San Barnaba

Una cerimonia toccante, per ricordare “un uomo di fede e di cultura che, nella predicazione evangelica e nell’espressione artistica, seppe misurarsi coi linguaggi della contemporaneità”

Intitolato a don Nello Palloni, a dieci anni dalla morte, l’auditorium di San Barnaba. Presente il parroco don  Alessandro Scarda e il vescovo vicario Paolo Giulietti. L’occasione è fornita dalla ricorrenza (11 giugno) della festa del santo cipriota, cui è intestata la parrocchia di via Cortonese.

Una cerimonia toccante, per ricordare “un uomo di fede e di cultura che, nella predicazione evangelica e nell’espressione artistica, seppe misurarsi coi linguaggi della contemporaneità”, dice Monsignor Giulietti. Il riferimento imprescindibile è al talento pittorico di don Nello, che seppe porsi con discrezione sulla scia del magistero di Gerardo Dottori, di cui è stato epigono e amico.

Robusto intellettuale e artista di vaglia, don Palloni ha disseminato le chiese urbane di opere che arricchiscono i momenti liturgici e il raccoglimento dei fedeli.Alla scopertura della targa ha fatto seguito il concerto del “Satorduo” (Paolo Castellani, violino, e Francesco di Giandomenico, chitarra) che il direttore artistico Castellani ha inteso dedicare alla memoria di don Nello.

Il duo, di ritorno da una trionfale tournée in Cina, ha eseguito il concerto “Un dia de fiesta” con  musiche di Piazzolla, Rodriguez, Villoldo, Plaza e Castellani. Altre iniziative si annunciano per celebrare degnamente il decennale dalla scomparsa di don Nello.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento