SPECIALE NATALE - Al mercatino a Perugia si vende alla grande, ma conoscete la vera leggenda del "bacio sotto il vischio"? Ecco qua...

Anche oggi per acquistare un piantina di vischio hanno dovuto fare la fila in Piazza Matteotti, a pochi metri dall'ingresso de tribunale di Perugia, dove si snoda "la secondo parte" del mercatino di Natale in centro. Si parte da 5 euro fino a ad una trentina di euro. Le bacche bianchissime, le foglie doppie e verdi squillanti. Uno spettacolo della natura e soprattutto simbolo perfetto del Natale da sfoggiare in casa all'ingresso o sulla parete del salone dove si fa festa. Tutti sanno che sotto il vischio ci si dà un bacio sulle labbra. Porta bene, dicono gli esperti del Natale. Ma non tutti sanno da dove arriva questa tradizione e il mito che c'è dietro. La blogger Valentina Coppola, dopo uno studio sulle varie teorie, è risalita agli dei del Profondo Nord sul cui trono siede Odino. 

"Nella mitologia - si legge nel blog www.unbuonnatale.it - scandinava, il vischio era una delle piante associate alla bellissima dea Freyja protettrice dell’amore e degli innamorati nonché sposa del dio Odino. Come ben saprete, secondo la mitologia Odino e Freyja ebbero due figli: Loki e Baldur; il primo era letteralmente accecato dalla gelosia verso il secondo, di animo gentile e amato da tutti. Quando Loki seppe che l’erede al trono di suo padre Odino sarebbe stato proprio suo fratello Baltur la sua gelosia divenne tale che decise di trovare il modo di liberarsene per sempre. Intuite le intenzioni del suo primo figlio, la dea Freyja cercò di fare il possibile per evitare la morte di Baltur e per questo si rivolse agli animali, alle piante e ai 4 elementi (Aria, Acqua, Terra e Fuoco) chiedendo loro di giurarle fedeltà e proteggerlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Freyja, però, si dimenticò di una pianta; un piccolo arbusto che cresce su alcuni alberi: il vischio. Loki lo scoprì e una volta raccolto vi costruì un dardo che, con l’inganno, diede al dio della guerra facendo ricadere su di lui la colpa di aver ucciso Baldur. Scoperto il corpo di Baltur, la tristezza di Freyja fu così tanta che la Dea cercò di fare il possibile per riportare in vita il suo amato figlio: coinvolse il Cielo e la Terra ma nulla fu possibile.Rassegnata si chinò a piangere sul suo corpo senza vita e quando le sue lacrime bagnarono il dardo di vischio, l’arbusto iniziò a riempirsi di bacche bianche che gli restituirono la vita". Quindi baciarsi sotto il vischio rigenerà i rapporti, l'amore, i vincoli parentali e la vita... di coppia. Buon bacio a tutti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

  • Si schianta con la moto in superstrada e il mezzo prende fuoco, ferito motociclista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento