La città che cambia - Così risorge Monteluce: dall'alloggio per gli studenti alla nuova Clinica Porta Sole

Più servizi ai cittadini. La clinica si sviluppa su cinque livelli, di cui uno interrato, per una superficie totale di circa novemila metri quadrati e 86 posti letto

Un nuovo volto al quartiere di Monteluce, che ad autunno vedrà l’inaugurazione della nuova clinica di Porta Sole mentre, a breve, porte aperte per il nuovo alloggio per gli studenti universitari. Una riqualificazione, quella dell’area del quartiere, frutto di “un investimento economico di grandi proporzioni per la realizzazione di un progetto di ampio respiro”. Come ha sottolineato la presidente della Regione Catiuscia Marini che insieme al direttore regionale alla Sanità Walter Orlandi, ha visitato la nuova struttura sanitaria.

Ad accoglierli nella Casa di cura, il presidente del Consiglio di amministrazione della società proprietaria della Clinica, Maria Rita Mantovani Cucchia, nuora del professor Alberto Cucchia, che insieme al professor Angelo Barola, fondò la Casa di cura di Porta Sole nel 1938. Presenti anche altri rappresentanti della proprietà, tra cui i figli Alberto e Marco Cucchia. La nuova Clinica, per la cui realizzazione sono stati investiti 18 milioni, si sviluppa su cinque livelli, di cui uno interrato, per una superficie totale di circa novemila metri quadrati, per un totale di 86 posti letto.

Attualmente l’accreditamento è per le branche di: ortopedia, chirurgia generale, ginecologia, medicina, oculistica, otorinolaringoiatria. E’ prevista anche un’ala dove, in forma privatistica e indipendentemente dall’attività della clinica, effettueranno visite specialistiche medici di altissimo profilo professionale.

La presidente Marini, nel corso dell’incontro, ha sottolineato: “L’attività della clinica Porta Sole, ormai storica per la città di Perugia. con questo nuovo e significativo investimento eleverà il complesso degli standard di qualità della struttura che opera in piena integrazione con il servizio sanitario regionale che garantisce i livelli essenziali di assistenza avvalendosi dei presidi gestiti direttamente dalle Usl, dalle Aziende ospedaliere e universitarie, nonché dagli istituti di ricovero e cura gestiti da soggetti privati purché accreditati con il Sistema Sanitario Nazionale per erogare prestazioni di assistenza ospedaliera e in day surgery”.           

“Inoltre - spiega la Marini - oltre ad allargare l’offerta di servizi per la salute ai cittadini, ha arricchito una zona della città, -  come appunto Monteluce che si caratterizza da sempre per la presenza dell’Ospedale, - di una nuova realtà imprenditoriale che preserverà e arricchirà la vitalità sociale ed economica del territorio”.

”La scelta di realizzare questa nuova struttura – ha sottolineato la dottoressa Cucchia - è stata presa nell’ottica di voler arricchire l’offerta dei servizi sanitari ai cittadini, ma anche per dare, attraverso il nostro investimento, un’opportunità di crescita alla nostra città”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

Torna su
PerugiaToday è in caricamento