Marketing aziendale, Università e Colfiorito insieme per formare gli esperti del domani

Oltre settanta studenti hanno preso parte al progetto, per alcuni di loro subito un colloquio in azienda e la possibilità concreta di lavoro

La comunicazione aziendale applicata al caso concreto di un'azienda umbra, un  progetto di studio che si potrebbe trasformare in una possibilità di lavoro concreta. Oltre 70 studenti coinvolti, 11 gruppi di studio, 3 mesi di lavoro, decine di idee originali da sviluppare intorno alla Fertitecnica Colfiorito, azienda umbra leader in Italia nel mercato legumi secchi, cereali e semi.

Guidati dalla docente, la professoressa Cecilia Chirieleison, gli studenti del corso di “Strategie di Comunicazione Aziendale” dell'Università di Perugia si sono cimentati nello sviluppo di un piano di comunicazione per la strategia digitale del celebre marchio dell’azienda. Il tutto lavorando su un’esigenza reale: l’azienda ha effettivamente avviato di recente una campagna sui canali web e social, in corso di potenziamento. Ha quindi condiviso i suoi dati, le sue rilevazioni e le sue strategie con i ragazzi, così che potessero lavorare nelle stesse condizioni di una vera e propria agenzia di marketing. La presentazione dei progetti e la premiazione dei vincitori si è svolta stamani nella sede della facoltà di Economia a Perugia.

“Gli studenti che hanno lavorato al progetto – ha sottolineato Alessio Miliani, direttore generale dell’azienda – hanno realizzato dei piani per lo sviluppo del marchio sui canali online che non hanno nulla da invidiare a lavori di agenzie professionali. La scelta dei tre gruppi vincitori è stata particolarmente ardua: ognuno ha mostrato idee potenzialmente vincenti e tutti meritano i nostri complimenti”.

Filmati autoprodotti, pubblicità creative, slogan sorprendenti, riprese con droni, ricerche di mercato, analisi su dati ISTAT e statistici: gli studenti non hanno tralasciato nulla, dimostrando grande intraprendenza, maturità e cura dei dettagli. Il tutto valorizzato dalla freschezza della loro giovane età, capace di captare al meglio le tendenze social e le opportunità dell’innovazione.

“È grazie all’innovazione – ha spiegato Luca Mattioni, vice presidente dell’azienda e figlio del fondatore Ivano – che l’azienda è cresciuta così tanto negli ultimi anni: innovazione che passa anche da una forte collaborazione con le Università e i centri di ricerca, creando una rete di relazioni che ci permette di capire al meglio la dinamicità del mercato. È per questo che siamo orgogliosi di questa collaborazione e piacevolmente sopresi dall’impegno e dal valore dimostrato dai ragazzi.”

Impegno e valore che saranno premiati: i circa venti studenti dei tre gruppi vincitori sono stati invitati a fare un colloquio di lavoro per due stage nell’Ufficio Marketing e Comunicazione di Colfiorito. Le due figure saranno selezionate per effettuare uno stage in azienda, così da avere l’occasione di fare esperienza reale e magari applicare proprio quelle idee e strategie sviluppate durante il progetto. A presentare i progetti sono stati il Responsabile Marketing Michele Santilocchi e il Trade Marketing Elia Moscariello. Tutti i partecipanti, nel mese di aprile, visiteranno l’azienda che ha sede a Colfiorito per vedere da vicino gli sviluppi della collaborazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il ruolo dell’Università – ha concluso Cecilia Chirieleison - è quello di dare ai nostri ragazzi conoscenze, ma anche competenze ed esperienze pratiche: questo progetto ha dato agli studenti la straordinaria possibilità di mettersi alla prova su un problema reale, applicando in concreto tutto ciò che hanno studiato sui libri, lavorando con una didattica diversa da quella tradizionale, in maniera motivante e coinvolgente. Parallelamente, le idee emerse dai progetti potranno aiutare l’azienda a crescere e a diventare sempre più competitiva. La collaborazione tra l’Università e le imprese del territorio può aiutare a sviluppare importanti sinergie, che dobbiamo tendere a rafforzare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 24 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

Torna su
PerugiaToday è in caricamento