Perugia in lutto, è morto Franco Stocchi: addio al noto medico perugino. Il ricordo

Scompare Franco Stocchi, dermatologo, noto e apprezzato professionista, una bella figura di perugino autentico, rimpianto da quanti hanno avuto il privilegio di conoscerlo. I funerali ieri, nella chiesa di San Domenico

Scompare Franco Stocchi, dermatologo, noto e apprezzato professionista, una bella figura di perugino autentico, rimpianto da quanti hanno avuto il privilegio di conoscerlo. I funerali ieri, nella chiesa di San Domenico.

 Ci piace riportarne in pagina la foto che lo ritrae con gli ex compagni di liceo a Colfiorito, solo 20 giorni fa, in una delle tante riunioni conviviali del gruppo. Si erano ritrovati con la celebrazione del 50° anniversario dalla maturità classica (1968), lo scorso 10 giugno.

Franco (terzo da sinistra nella foto) è stato uno dei principali animatori del ritrovato gruppo di amici fino ai suoi ultimi giorni di vita.

Ci piace ricordarlo attraverso la penna di uno di loro: il giornalista amico Maurizio Verdenelli. Che, in una parte del suo commosso saluto, così scrive: “Sei partito, Franco, così d'improvviso che non abbiamo avuto il tempo di salutarti e dire grazie.  Era così facile volerti bene. Un gruppo di amici ritrovati di cui tu sei stato subito l'anima. Toti, l'altra sera, ha fatto girare l'ultimo filmato con la tua voce. Ci ha commosso sentirti cantare 'Mi manchi' di Fausto Leali. A mancarci sei ora tu e solo tu, Franco: tante cose sono rimaste da dire. Il nostro sogno, soprattutto: i ragazzi del ’68 i quali, dopo un viaggio di oltre mezzo secolo, ritrovavano se stessi. Com'eravamo, come siamo.

Ideali, speranze, aspettative di un futuro ancora ricco di promesse, un nuovo aprile.

E a dare forza ecco quell'amicizia calda, mai perduta, sempre coltivata con discrezione”.

Poi l’impegno al ricordo nel nome della compresenza.

Continueremo ad esserci accanto, ora  di più, pure nel tuo nome. Ma ci rivedremo. L'appuntamento è fissato in un prossimo giorno qualsiasi, in cima al Corso, in Piazza, sulla scalinata del Duomo. Quando, come in un libro di Calvino, ti vedremo spuntare in lontananza, tornato giovane. Allora ce ne andremo di nuovo tutti insieme...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Caro Franco, amico nostro ritrovato e troppo presto perduto, abbiamo avuto il grande privilegio di conoscerti e trascorrere con te una fetta di vita bella. Grazie per ogni momento in cui sei stato con noi”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Battuta di pesca illegale nelle acque del Trasimeno: sorpresi con 150 chili di carpe e multati per 4mila euro

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento