Lutto a Perugia, è morto Giuliano Masciarri, ex segretario generale della Fondazione Cassa di Risparmio

Il presidente Giampiero Bianconi: “Perdiamo un punto di riferimento. Siamo vicini ai familiari in un momento così difficile”. I funerali domani alle 15.30 in cattedrale

E’ deceduto questa notte all’età di 69 anni, a seguito di una breve malattia, Giuliano Masciarri, per 15 anni, fino al 2015, segretario generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, "contribuendo con professionalità e rigore a dare l’impronta organizzativa che ha reso la Fondazione perugina una delle realtà più apprezzate dall’intero sistema delle Fondazioni di origine bancaria italiane".

Laureato in Lettere Classiche presso l’Università degli Studi di Perugia, nel 1979 Masciarri ha iniziato una brillante carriera nell’allora Cassa di Risparmio di Perugia, oggi Unicredit, che lo ha portato in pochissimi anni alla guida della Segreteria Generale. Poi, nel 2001, il passaggio alla Fondazione, di cui ha condiviso la missione adoperandosi con competenza e passione per la crescita del territorio e il benessere della comunità, sempre animato da valori personali ed umani grazie ai quali ha costruito un profondo rapporto di professionalità e amicizia con la città di Perugia, a cui era molto legato. La sua formazione cattolica si traduceva nell’impegno concreto a sostegno dei più deboli e disagiati, facendo del volontariato uno dei principali obiettivi del suo operato. Dal 2016 era componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione e da pochi mesi era stato nominato Presidente della Fondazione CariPerugia Arte, ente strumentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia alla creazione del quale lui stesso aveva contribuito nel 2014.

“E’ inutile dire che l’improvvisa notizia della morte di Giuliano Masciarri – sono le parole del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Giampiero Bianconi – ha provocato un enorme dispiacere e dolore che esprimo a titolo personale e di tutta la Fondazione. Era un uomo di grande saggezza, che sapeva affrontare anche le situazioni più delicate; dopo tanti anni si era identificato con la storia della Fondazione e con lui perdiamo un punto di riferimento importante, non solo per noi ma anche per tutte le realtà del territorio che frequentano la nostra istituzione. Un pensiero particolare va alla famiglia, alla quale siamo vicini in questo difficilissimo momento”.

I funerali si svolgeranno domani venerdì 20 settembre, alle 15.30, nella Cattedrale di San Lorenzo di Perugia.

Il cordoglio del Comune di Perugia. L’amministrazione comunale di Perugia "si unisce al cordoglio della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, e al dolore della famiglia, per la prematura scomparsa di Giuliano Masciarri. Una figura storica e centrale per la Fondazione che perde un professionista amato e stimato da istituzioni e cittadini". Dal suo impegno con la Fondazione, ricorda il Comune, "ha condiviso la missione adoperandosi con competenza e passione per la crescita del territorio e il benessere della comunità, sempre animato da valori personali ed umani grazie ai quali ha costruito un profondo rapporto di professionalità e amicizia con la città di Perugia, a cui era molto legato. La sua formazione cattolica si traduceva nell’impegno concreto a sostegno dei più deboli e disagiati, facendo del volontariato uno dei principali obiettivi del suo operato".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Follia sul treno: ha il biglietto, ma picchia lo stesso il controllore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento