Leonardo Cenci, Malagò: "Ci hai insegnato a correre più forte dei problemi e più veloce della paura"

Il saluto del presidente del Coni in un sentito tweet: "Impossibile dimenticarti. Ciao Leo, ciao amico mio"

"Hai fatto dello sport il fedele compagno di viaggio per affrontare una sfida impossibile. Ci hai insegnato a correre più forte dei problemi e più veloce della paura. Difficile non ricordare i tanti momenti trascorsi insieme, impossibile dimenticarti. Ciao Leo, ciao amico mio".

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, affida a un tweet il suo commosso saluto a Leo Cenci, presidente di Avanti Tutta e grande appassionato di corsa, il primo malato di cancro a completare la Maratona di New York.

Come noto, Leonardo Cenci, per tutti Leo, è morto questa mattina dopo sei anni di tenace battaglia contro la malattia, durante i quali, oltre alle sue imprese sportive, ha compiuto tanti piccoli e grandi gesti di solidarietà grazie all'associazione e ai tanti volontari che ha saputo riunire intorno al suo sogno e alla sua lotta. 

Con  il presidente Malagò il rapporto di amicizia era lungo e consolidato, anche nei giorni in cui le condizioni di Leonardo si sono definitivamente aggravate, non ha mancato di far sentire la sua vicinanza con messaggi pubblici e non solo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il funerale del presidente di AVanti Tutta si terrà domani, 31 gennaio, nel Duomo di Perugia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 luglio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento