Civitella d'Arna è sede vescovile e ne è titolare il vicario apostolico in Kuwait

Già nel 499 era attestata la sede vescovile arnense di cui fu titolare il vescovo Vitaliano e ne facevano parte Civitella, Ripa, S. Egidio, Lidarno, Castel d’Arna, e altre località

La Festa delle Campane e del dialetto perugino in corso consente una digressione su Civitella d’Arna. Non tutti sanno che la località del perugino è sede vescovile “non residenziale”. Non è una battuta, ma un privilegio che discende da una decisione papale. Il vescovo è Camillo Ballin, vicario apostolico in Kuwait. Ballin è nato in Fontaniva di Padova il 29 giugno 1944. Già padre comboniano, missionario, esperto di medio Oriente, ha scelto il motto episcopale “In Verbo tuo”

La circostanza è sconosciuta ai più (anche al sottoscritto, fino a poco tempo fa) e vige dal 2004 quando venne notificata all’allora vescovo Giuseppe Chiaretti. La cui richiesta fu valutata e accolta dal Comitato per i Vescovi, sentito il parere del Pontificio Comitato scientifico di Scienze storiche. A coronamento delle celebrazioni in memoria della morte del Papa Leone XIII e del convegno dal titolo “La chiesa di Perugia nel primo millennio”. Il documento (fornitomi dall’amico arnense Ezio Bertoldi, attraverso la mediazione dello scultore Paolo Ballerani) spiega che si tratta, in sostanza, di una diocesi estinta che viene riportata in vita. Ne dette notizia il cardinale Giovanni Maria Re che sottoscrisse la trasmissione del decreto.

Giovanni Riganelli sostiene che già nel 499 era attestata la sede vescovile arnense di cui fu titolare il vescovo Vitaliano. Probabilmente ne facevano parte Civitella, Ripa, S. Egidio, Lidarno, Castel d’Arna, e altre località.

Il vescovo Ballin si reca annualmente fra le sue anime arnesi, generalmente nel mese di settembre. Probabilmente lo farà anche nel corrente anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Ponte Rio, scontro tra auto: grave un 30enne

Torna su
PerugiaToday è in caricamento