Bando periferie, il Comune non molla: dal centro di grafica avanzata alla "casa degli artisti". Approvati i progetti per Fontivegge

“Il Comune di Perugia, con l’approvazione degli ultimi progetti, ha mantenuto fede agli impegni assunti con il Governo"

Da una parte c’è il nuovo accordo del Governo con l’Anci per non perdere tutti i fondi che erano stati stanziati per le periferie, dall’altra c’è tutta la volontà della Giunta comunale di Perugia per mantenere fede agli impegni presi con il Governo, “producendo – spiega l’assessore Michele Fioroni - l’intera documentazione progettuale richiesta. Si tratta, nel dettaglio, di tre progetti innovativi che sono in grado di favorire la riqualificazione e rivitalizzazione dell’area di Fontivegge/Bellocchio”.

In ballo c’è il futuro di uno dei quartieri forse più critici, ma importanti della città, che è al centro di una progettualità in grado di attrarre giovani, arte, innovazione e nuove destinazioni e recupero degli edifici. La Giunta ha approvato, su richiesta dell’assessore Fioroni, tre progetti esecutivi relativi ad altrettanti interventi che rientrano nell’ambito del progetto di riqualificazione urbana “sicurezza e sviluppo per Fontivegge e Bellocchio”.

Il primo, per  1,5 milioni di euro, prevede il  recupero, restauro e il consolidamento dell’edificio ex scalo-merci, oggi di proprietà di Rete Ferroviaria Italiana Spa, con destinazione, nell’ambito della promozione delle attività creative della cultura giovanile, all’insediamento di laboratori legati alle arti grafiche e multimediali e della Biblioteca delle Nuvole,  spazio dedicato interamente al fumetto e all’illustrazione. Verrà realizzato un Centro di grafica avanzata, che svolga la funzione di formazione, produzione e diffusione di contenuti ad elevato livello tecnologico nei settori della grafica, della realtà virtuale e aumentata e della produzione multimediale.

Il secondo progetto, per 480mila euro, prevede il recupero della palazzina, di proprietà Rfi, da adibire, sul modello della “Maison des Artistes”, ad attività ricreative ed artistiche con la presenza di laboratori, spazi espositivi ed alcune camere per ospitare temporaneamente artisti anche provenienti da altri Paesi, con significativi miglioramenti in tema di accessibilità per le persone con disabilità.

Con il terzo progetto, per l’importo di 970mila euro, si prevede la riqualificazione dell’area occupata dal parcheggio ex Metropark, mantenendo inalterata la destinazione d’uso ma ottimizzando la funzionalità, gli accessi, la connessione con la stazione e con tutti i servizi dell’area". “Servirà per armonizzare la zona dotandola di un parcheggio “veloce” al servizio di coloro che dovranno recarsi presso la stazione ferroviaria”.

L'ultimo progetto approvato riguarda quello della riqualificazione della scuola Pestalozzi di via Simpatica, per una spesa complessiva di un milione e 700mila euro. 

Oltre un milione di euro per la nuova Pestalozzi: approvato il progetto per la rinascita della storica scuola

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento