Ex compagni di scuola si ritrovano dopo sessant'anni: la grande "reunion" a Perugia

Ritrovarsi fra compagni di scuola…sessanta anni dopo. È successo agli alunni della elementare di Ponte Valleceppi per gli anni 1957-58, classe prima e per gli anni 1958/59/60/61/62, alle classi dalla 2° alla 5°

Foto di gruppo, al centro lo scultore Paolo Ballerani, autore dell'opera sullo sfondo

Ritrovarsi fra compagni di scuola…sessanta anni dopo. È successo agli scolari della elementare di Ponte Valleceppi per gli anni 1957-58, classe prima, maestra Ida Rampielli; e per gli anni 1958/59/60/61/62, alle classi dalla 2° alla 5°, maestra Silvana Pinti (detta “la Triestina”).

Appuntamento collettivo alla Posta dei Donini, San martino in Campo di Perugia. Una sorpresa: la scelta di far indossare, con l’aiuto di Virgilio Torzoni, alla rigida capoclasse, oggi signora Anna Maria Messini (venuta da Roseto degli Abruzzi), la fascia del Musichiere, confezionata per l’occasione da Donatella, moglie di Angelo Zucchini.

Ma perché il Musichiere? Come i meno giovani ricorderanno, si trattava di una gara a riconoscere un motivo musicale fin dalle prime note. La maestra Pinti aveva intuitivamente adattato il gioco per gli allievi, sostituendo al quiz musicale le domande di materie scolastiche e perfino le tabelline. Una maestra straordinariamente moderna e creativa, nonché dotata di una sensibilità didattica e umana assolutamente particolari.

Merito di Roberto Gionangeli, quello di essere riuscito nell’operazione non facile di recuperare gli indirizzi, utili a contattare gli ex compagni di scuola. A fine pranzo, l’ex bambino Ennio Mencaroni, oggi ingegnere e proprietario della villa, ha fatto da guida nell’illustrare le tante opere d’arte che vi si trovano. Fra le quali un “muro” di recente realizzazione con le emergenze monumentali della Vetusta.

Promotori dell’iniziativa: Emiliano Betti e Luigi Faffa, oggi noto come il fornaio di Pontevalleceppi. La foto è stata scattata sullo sfondo della scultura tutta perugina, in quanto effigia e riunisce i monumenti simbolo di Perugia.   Ne è autore Paolo Ballerani: grande artista, conosciuto e stimato, di cui si aprirà a breve una mostra alla Galleria Artemisia di Giuseppe Fioroni. Anche il montaggio dell’immagine in pagina, con tutti i componenti delle classi, è opera sua.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, decine di interventi dopo il temporale della notte: le zone più colpite

  • Incidente lungo la E45 a Collazzone, traffico bloccato

  • Schianto lungo l'Apecchiese tra auto e moto, è morto il centauro portato in elicottero all'ospedale

  • Anziana morta, il figlio l'ha vegliata per 16 giorni

  • Accoltellato per difendere la commessa dal rapinatore, è grave dopo l'aggressione al supermercato

  • Minorenne, incensurato e italianissimo: nello zaino tre chili di marijuana, arresto in centro a Perugia

Torna su
PerugiaToday è in caricamento