Elicottero in volo a bassa quota in Umbria, così Enel controlla le linee elettriche

L'elicottero sarà in azione fino a fine giugno e inizio luglio

C'è un elicottero in volo a bassa quota in Umbria. Ecco perché. E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, con una nota informa che "per quanto riguarda le ispezioni in elicottero delle linee elettriche aeree dell’Umbria, iniziate il 4 giugno, sono già stati sorvolati e controllati oltre 2.000 km di rete elettrica tra i territori di Gubbio, Bettona, Assisi, Foligno e Perugia. Sono in corso le attività per ulteriori 1.300 km tra le altre aree provinciali di Perugia e alcune zone del territorio provinciale di Terni".

L'elicottero sarà in azione fino a fine giugno e inizio luglio. Così "E-Distribuzione monitorerà lo stato di salute di circa 3.300 km di cavi aerei di media tensione e di centinaia di sezionatori aerei di manovra, nel contesto di una rete elettrica che in Umbria alimenta 4.048 cabine elettriche di trasformazione, 2.301 posti di trasformazione a palo che forniscono energia a quasi 148mila clienti".

La verifica con elicottero, spiega ancora Enel, "consiste nell’ispezione delle linee aeree, difficilmente controllabili da terra, e rientra nell'ambito delle attività di prevenzione e manutenzione delle linee elettriche. I voli a bassa quota delle linee consentono la rilevazione visiva, ad elevata risoluzione, di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti. Durante questa attività viene posta particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, allo stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo. Le operazioni avvengono con le linee elettriche in tensione, senza ricorrere a interruzioni del servizio e quindi senza disagio per la clientela".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Usl Umbria 1 in lutto, è morto il professor Fabrizio Ciappi

  • Nuovo maxi concorso, l'Aci assume personale a tempo indeterminato: due bandi

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento