Coronavirus, i politici donano il gettone di presenza per fronteggiare l'emergenza sanitaria

Il presidente del consiglio comunale di Bastia Umbra, Provvidenza: "I primi gesti d'amore per un grande fine collettivo"

Superati i seimila euro in appena due giorni dall'apertura da parte dell'amministrazione comunale di Bastia Umbra del conto corrente dedicato al contenimento dell'emergenza da Coronavirus.

Il sindaco, gli assessori, il presidente e consiglieri comunali hanno dato il buon esempio devolvendo gettoni di presenza e quote di indennità totalizzando la cifra di 3.500 euro circa.

Il presidente del consiglio Giulio Provvidenza ha reso noto che "sono già pervenute anche altre donazioni, in denaro, superando la quota 6.000 e attraverso la consegna di materiale sanitario occorrente. Una dimostrazione di affetto nei riguardi della nostra città e di tutto il silenzioso esercito dei volontari, sempre pronti a rispondere alla richiesta di aiuto".

Sul fronte sanitario si registrano nuovi casi positivi a Bastia Umbra "quindi dobbiamo ancora tenere duro e resistere restando nelle nostre case, ma con l'operato delle associazioni del territorio a cui verranno destinati i fondi la gestione dell'emergenza sarà ancora più efficiente ed efficace, permettendoci di poter uscire presto da questo periodo provante e delicato" ha concluso il presidente Provvidenza.

Si ricorda che l'articolo 66 del decreto Cura Italia consente la detrazione d'imposta pari al 30% per le  persone fisiche e la deducibilità dal reddito d'impresa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento