Comune di Perugia, agenti della municipale 'armati' di taser: c'è il sì definitivo

Approvata con 17 voti a favore, 8 contrari e 3 astensioni dal consiglio comunale la modifica al regolamento comunale per la disciplina dell’armamento del Corpo di Polizia Municipale

Agenti della municipale armati di taser, il Comune di Perugia dice sì. È stata approvata con 17 voti a favore, 8 contrari e 3 astensioni dal consiglio comunale la modifica al regolamento comunale per la disciplina dell’armamento del Corpo di Polizia Municipale, finalizzata alla sperimentazione di armi a impulsi elettrici, il cd Taser, proposta dalla Lega.

La modifica, già approvata in I Commissione consiliare, lo scorso 31 gennaio, consiste nell’introduzione nel suddetto regolamento di un nuovo Capo, il VI (Disposizioni ulteriori – Sperimentazione armi ad impulsi elettrici) e un ulteriore articolo, il 21, che recita: “In applicazione delle previsioni dell’art. 19 del Decreto Legge 4 ottobre 2018, n. 113, così come convertito dalla Legge 1 dicembre 2018, n. 132, il Corpo di Polizia Locale di Perugia è autorizzato a dotare, in via sperimentale per sei mesi, di un’arma ad impulsi elettrici due operatori aventi la qualifica di pubblica sicurezza; la sperimentazione avrà inizio a conclusione del periodo formativo del personale interessato e sarà formalmente comunicata dal Comandante del Corpo al Sindaco ed al Prefetto; la sperimentazione avrà luogo secondo ulteriori disposizioni normative e successivi atti che verranno adottati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento