Castelluccio, "Sicuri sulla neve": maxi esercitazione-lezione del Soccorso Alpino

La terza domenica di Gennaio in tutta Italia si svolge “Sicuri sulla Neve”, l’evento organizzato dal Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico - Cnsas in collaborazione con il Cai, consigliato a tutti gli appassionati della montagna

Ritorno a Castelluccio di Norcia per una maxi esercitazione-lezione del Soccorso Alpino e Speleologico dell'Umbria per imparare ad affrontare i pericoli della montagna.

La terza domenica di Gennaio in tutta Italia si svolge “Sicuri sulla Neve”, l’evento organizzato dal Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico - Cnsas in collaborazione con il Cai, consigliato a tutti gli appassionati della montagna innevata, sciatori ed escursionisti che, attraverso prove pratiche e dimostrative, possono migliorare la preparazione personale ed imparare tecniche di autosoccorso utili ad affrontare un’emergenza. 

Nella giornata di domenica, il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (Sasu) ha svolto prove dimostrative, nel totale rispetto dell’ambiente, con grandissima partecipazione di persone. Sono stati appositamente allestiti scenari per la ricerca dei dispersi sotto la neve, sia con l’utilizzo della pala, della sonda e del dispositivo artva, sia con il sistema elettronico Recco. Inoltre, i tecnici ed i sanitari del Sasu hanno mostrato, dando indicazioni pratiche, le operazioni per il soccorso di persone sepolte dalla neve e per sull’utilizzo dello zainetto-airbag utile in caso di valanga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento