La Banda della Marina Militare suona per il Comitato Daniele Chianelli

Il concerto di beneficenza in piazza Grande a Gubbio

La Banda musicale della Marina militare è sbarcata a Gubbio portando con sé cuore, solidarietà e straordinari talenti e registrando un successo straordinario. Il concerto di solidarietà organizzato dal Comitato per la Vita “Daniele Chianelli” in collaborazione con il Comune di Gubbio e tutte le associazioni cittadine aveva l’obiettivo di raccogliere fondi per aiutare la onlus umbra ad ampliare il residence “Danieli Chianelli” con altri venti alloggi, contribuendo così alla costruzione di una nuova casa per i bambini, ragazzi e adulti malati di leucemie e tumori con i loro familiari. 

La meravigliosa e suggestiva cornice di Piazza Grande ha fatto da sfondo ad una grande kermesse che ha deliziato un pubblico di oltre duemila persone. “Voglio ringraziare – ha detto il presidente del Comitato, Franco Chianelli – tutta la città di Gubbio, il suo sindaco, l’amministrazione, gli uffici comunali, lo Iat e coloro che hanno contribuito a rendere questo evento eccezionale. Ma una menzione speciale va a tutte le associazioni cittadine che hanno collaborato, nessuna esclusa, dimostrando come la loro priorità assoluta sia la salute delle persone malate. Già alcuni mesi fa – ha proseguito – avevo avuto modo di toccare con mano, in occasione della consegna del Premio Bandiera al Comitato, il grande spirito di solidarietà, affetto e amicizia di cui è capace questa città dal cuore grande. Oggi è una grande conferma. Grazie poi all’amico Paolo Menichetti che si è impegnato in prima persona per mesi nella ricerca di sponsor e sostenitori per il progetto di ampliamento”. Così come grande è stato il cuore dei 75 elementi della Banda della Marina Militare diretti dal Maestro capitano di Vascello Antonio Barbagallo che non si sono risparmiati esibendosi in un ricco programma tra repertorio classico e moderno. Dall’Inno di Mameli alle sinfonie di Hector Berlioz, passando per la magica Hallelujah di Leonard Coen eseguita dalla bella voce di Monica De Propris che ha regalato al bubblico anche un suggestivo medley di successi del maestro Ennio Morricone.

Il tenore Claudio Minardi, invece, ha eseguito una bellissima versione del brano “Un amore così grande” di Guido Maria Ferilli. Spazio anche al rock con il Sax tenore di Angelo De Angelis che accompagnato dalla Banda si è esibito in due pezzi celeberrimi dei Queen Bohemian Rhapsody e Innuendo. “Uno spettacolo unico, condotto con maestria e professionalità dal giornalista Daniele Morini – ha concluso Franco Chianelli – e le gradita ed emozionante sorpresa di vedere il Gabbiano azzurro, simbolo della nostra associazione, sventolare tra le bandiere degli sbandieratori di Gubbio sullo sfondo del Palazzo dei Consoli. Oggi è nata una bandiera in più per dire sì alla vita. Un regalo così bello e pieno di amore per la vita da incorniciare nella bacheca del nostro cuore”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento