La Lampada della Pace al presidente Mattarella: "Un omaggio all'Italia e alla Repubblica"

Il custode del Sacro Convento, padre Gambetti: "In lei riconosciamo un presidio dei principi costituzionali e democratici dell’Italia"

E' un riconoscimento a tutta l'Italia, alla Repubblica. Così il presidente Sergio Mattarella ha accolto la Lampada della Pace che oggi, 14 dicembre, il custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambelli, gli ha consegnato in occasione del tradizionale concerto di Natale (che sarà poi trasmesso in Rai il 25 dicembre dopo il messaggi Urbi et Orbi di papa Francesco. 

Al presidente Mattarella la Lampada della Pace, la cerimonia alla Basilica di Assisi poi il concerto di Natale

" Dopo aver consegnato la “Lampada della pace” a Juan Manuel Santos, ad Angela Merkel e ad AbdAllah II di Giordania, oggi siamo onorati e fieri di consegnarla a un italiano come Lei, Presidente Sergio Mattarella. Con questo gesto simbolico, vogliamo additare soprattutto ai giovani, per Suo tramite, un testimone credibile della politica e delle istituzioni chiamate a promuoverla" ha detto padre Gambelli in un passaggio del suo saluto, per poi aggiungere: "La sua guida luminosa e umile ci consente di alimentare la fiducia e la speranza di vedere ancora un’Italia umana, di poterla costruire insieme. Grazie Presidente. 

In lei riconosciamo un presidio dei principi costituzionali e democratici dell’Italia, improntati al confronto e al dialogo con tutti. Siamo confortati dal Suo vigile impegno indirizzato a prevenire tutte le forme di odio, di sopruso e di egoismo che minacciano la sicurezza e la pacifica convivenza nel nostro Paese. E condividiamo il Suo continuo richiamo al senso di appartenenza, a sentirsi comunità di uomini e donne che aderiscono a valori, prospettive, diritti e doveri volti a promuovere una società più libera, giusta e fraterna, che consenta l’integrale sviluppo umano di ogni persona.

Come ci ha ricordato Papa Francesco nel suo messaggio per la Giornata mondiale per la pace di quest’anno, in questi tempi il nostro mondo globalizzato ha tanto bisogno di fraternità. "Oggi più che mai, le nostre società necessitano di “artigiani della pace” che possano essere messaggeri e testimoni autentici di Dio Padre che vuole il bene e la felicità della famiglia umana". Operiamo tutti insieme per la promozione di quei Valori che danno piena dignità all’uomo e compiutezza di vita alla società. Pertanto, con la Lampada della pace, Le consegniamo anche il sogno di Francesco e di questa Comunità del Sacro Convento, il sogno della fraternità universale, certo utopia, ma utopia che aspira a farsi progetto comune: siamo certi che continuerà a promuoverla in Europa e nel mondo. Dio La benedica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

  • Incidente sulla E45, tir si ribalta e blocca la strada: un ferito, traffico bloccato

Torna su
PerugiaToday è in caricamento