Amanda Knox torna in Italia dopo l'assoluzione per l'omicidio di Meredith Kercher

La statunitense sarà ospite il 15 giugno della prima edizione del Festival della giustizia penale

Amanda Knox tornerà in Italia. La giovane statunitense, coinvolta nell'omicidio di Meredith Kwercher avvenuto a Perugia l'1 novembre 2007, il 15 giugno sarà a Modena.

Prima condannata e poi assolta in via definitiva dall'accusa di essere responsabile dell'omicidio insieme a Raffaele Sollecito (il terzo indagato, Rudi Guede è stato condannato e sta finendo di scontare la pena), Amanda interverrà alla prima edizione del Festival della giustizia penale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riporta Il Dubbio, giornale della Camera Penale, Knox prenderà parte a un panel dedicato al processo penale mediatico. Il festival "non esisteva quando venni erroneamente condannata a Perugia. Sono onorata di accettare il loro invito  a parlare agli italiani questo evento storico e di tornare in Italia per la prima volta" ha scritto la Knox in un tweet. L'evento è organizzato dalla Camera penale di Modena. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento